Giuseppe Cruciani ha chiuso il 2018 con audio-urina e test antidroga

Giuseppe Cruciani ha chiuso la prima parte della stagione de “La Zanzara” ed il 2018 con un test antidroga con tanto di audio-urina.

Il conduttore ha accettato la sfida dell’assessore del Veneto Elena Donazzan, che ha proposto test a sorpresa nelle scuole medie e superiori con -in caso di positività – incidenza sul voto in condotta dello studente.

Ma l’idea è stata suggerita all’assessore da Alberto Gttardo di Radio Padova, che venerdì era presente in puntata ed è ormai il “terzo” della Zanzara, nonché personaggio forse più odiato dello stesso David Parenzo.

Cruciani ha mandato Andro Merkù a comprare l’occorrente per eseguire il test – poi risultato negativo – e si è recato con tanto di testimoni alla ormai leggendaria Price Waterhouse nell’intervallo delle 20:00.

Detto che sia Parenzo che Cruciani sono contrari alla proposta di Gottardo, si è chiusa una stagione grandiosa fra Merkù che defeca in albergo, e lo steso Cruciani che mangia una nutria.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2593 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".