Giunta al termine la tribolata stagione di “Music and Cars”. Dario e Fabiola tornano a settembre

Travagliata fino all’inverosimile, si è chiusa oggi la decima stagione di “105 Music and Cars”. Il programma ha portato avanti il proprio decennale senza nessuno dei due conduttori originali.

Se di Alvin sappiamo che ha avuto impegni con Mediaset ed oggi è su R101, sappiamo anche che si è chiusa in modo tormentato l’avventura, e la carriera, di DJ Giuseppe, che sarebbe dovuto sì partire per la Repubblicana, a avrebbe dovuto farlo a fine stagione.

E invece sappiamo della critica ad Alberto Urso – poi vincitore di “Amici” – con dimissioni da Radio Mediaset circa una settimana dopo. Come ha detto ‘Marchino il riassuntista’: “Abbiamo riso, abbiamo pianto e ci siamo anche incazzati”.

Poi, è arrivato Dario Spada, che ha lasciato solo Alessandro Sansone nel weekend integrandosi e prestandosi – da quel gran professionista riccone ed ex siglaiolo qual è – ai peggiori sfottò degli ascoltatori, non ultimo quello legato al “sandalo magico”. Del resto Fabiola aveva promesso che la comunità dei “Fancarsisti” sarebbe andata avanti.

Si è così riformata – e dal 2 settembre tornerà – la coppia del “Night Express” di qualche anno fa. In questi giorni il ritornello di Dario e Fabiola è stato: “Sono successe cose di cui voi non avete idea, e “In questo programma niente è sicuro”. A simboleggiare la totale emergenza di questa stagione c’è il fatto che – queta volta per ferie – l’anno si è chiuso senza La Pinna, la Zia e Pivati. Immaginiamo che “Music and Cars abbia fretta e voglia di voltare pagina dopo l’estate.

Prima che Giuseppe lasciasse a sorpresa si sapeva che ci sarebbero stati dei cambiamenti. Dopo il suo abbandono sono stati rivoluzionati i piani della radio, che è corsa ai ripari. C’era – fra cui noi – chi ipotizzava la chiusura del programma col nuovo palinsesto. Forse l’affiatamento di vecchia data – ovviamente professionale – ha prevalso? Chissà cosa sarebbe successo se le cose fossero andate come avrebbero dovuto? I conduttori hanno chiuso l’edizione 2019 facendo all’ex collega “Auguri per tutto“.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1719 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".