Generazione Futuro: Radio Zeta si rivolge ai giovani mantenendo la propria identità

Con il proprio nuovo promo, Radio Zeta – la radio di musica italiana del gruppo RTL – vuole sottolineare il fatto che nonostante il palinsesto si sia rinnovato andando incontro ai giovani – l’emittente non ha perso la propria identità. Del resto, Radio Zeta trasmetteva per la prima volta il 6 novembre del 1976.

Infatti: “Concretamente sono stati identificati nuovi nomi dei programmi che sono più in linea con il percorso intrapreso dalla radio: tutti i programmi sono caratterizzati da doppia conduzione, con l’inserimento di giovanissimi speaker di grande talento.

Pian piano Radio Zeta  si è rivolta sempre di più ad un pubblico giovane, mantenendo allo stesso tempo anche il suo core target. “Per arrivare a questo allargamento di target – dice Marta Suraci, Responsabile Marketing e Comunicazione – abbiamo lavorato sviluppando un prodotto giovane e fresco in termini di conduzione, di programmazione musicale e di contenuti e, parallelamente, abbiamo integrato tutta la parte legata alla comunicazione della radio creando il nuovo claim GENERAZIONE FUTURO. ”

Radio Zeta – Generazione Futuro, sottolinea il fatto che la nuova radio è una radio che guarda al futuro, agganciandosi anche all’evidente riferimento  tra il nome della radio stessa e il target allargato al quale vuole rivolgersi. Generazione Zeta è il nome che identifica i giovani di oggi, il collegamento con il nome della radio è, quindi, abbastanza chiaro. Il manifesto di questa evoluzione è stato scritto con particolare attenzione alla voce narrante, alla musica e all’intenzione di lettura del promo che, in modo molto naturale, ha generato il nuovo claim. Da qui si è  sviluppato tutto il nuovo sound design della radio in termini di jingle e sigle e conseguentemente è stato creato un ambiente grafico per la nostra radiovisione.

Il palinsesto di Radio Zeta è così composto:

La giornata si apre con Gianni Riso e Vanessa Grey, che con Buongiorno Zeta ci accompagnano dalle 6.00 alle 9.00, seguiti prima da Sara Calogiuri e Lulù Mastio in Turbozeta, e poi Chiara Lorenzutti e Ilaria Arpino, per Destinazione Zeta, dalle 11.00 alle 13.00. Dalle 13.00 alle 15.00 è il turno di Davide Damiani e Federico Pecchia in Zetagram, prima che apra il Collettivo Zeta con tanti ospiti intrattenuti a suon di giochi e prove da Diego Zappone e Simone Palmieri che lasciano poi il posto a Generazione Zeta, dalle 17.00 alle 19.00 con Marco Falivelli e Aurora Ramazzotti. Alle 19.00 si prende l’Aperizeta con Tommaso Angelini e Camilla Ghini, per trascorrere poi la serata con Elisa Sciuto e Roberto Rendina e il loro Fattore Zeta, e chiuderla insieme ad Adriana Paratore e Alex Morelli in Zeta di Notte.

Il sabato e la domenica arrivano, tra gli altri, Manila Nazzaro, Gabriele Sanzini ed Elena Gianni, Luisa Ginetti e Luigi Santarelli, Daria Baietti e Luigi Provenzani, Annalisa Farinelli e Cristina Morra, Susanna Scalzi e Alessandro Presti, Francesco Fredella e Lorenzo Cantarini.

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1811 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".