Francesco De Gregori live a Roma: recensione e scaletta del concerto

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

Giovedì 14 marzo all’Atlantico Live di Roma, Francesco De Gregori ha dato il via alla sua tournée, “Sulla strada tour 2013″. Inutile dire che il concerto è stato un grandissimo successo, e d’altronde non poteva essere altrimenti per un cantautore dalla lunghissima carriera e con uno stuolo di fan come lui.

Tutto esaurito e tremila spettatori presenti in sala, subito caldissimi per brani iniziali come “Sulla strada”, “Passo d’uomo” e “Belle époque”. Poi arriva la prima serie di brani storici introdotta da “Guarda che non sono io”, con Alessandro Arianti al piano ed Elena Cirillo al violino, “Titanic”, “Viva l’Italia”, “Bellamore”, “Un guanto”, “Sempre e per sempre”, “Generale”, “Bambini venite parvulos” e “Vai in Africa, Celestino”.

Strana la prima scelta dei bis con il nuovo singolo “Showtime”, seguito però da “La donna cannone”, “Rimmel” e “Buonanotte fiorellino”. Chiusura sulle note di “Can’t Help Falling In Love” di Elvis Presley.

LEGGI ANCHE  Scaletta Pinguini Tattici Nucleari a Bologna, 26-27 aprile 2024

Come non citare però uno dei momenti più commoventi della serata, quando De Gregori omaggia il suo vecchio amico Lucio Dalla – con cui aveva realizzato una reunion con tanto di tour poco prima della morte del cantautore bolognese – con una emozionante “Santa Lucia”.

E finisce così, col pubblico entusiasta e un po’ malinconico. La grande era dei cantautori italiani sembra davvero volgere al termine.

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

About Luca Landoni 20991 Articles
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it