Eros Ramazzotti live a Verona: recensione e scaletta del concerto

Dopo la data zero e di anteprima andata in scena a Rimini, è ufficialmente iniziato il World Tour 2015 di Eros Ramazzotti. La prima data si è tenuta nell’Arena di Verona mercoledì 16 settembre, primo dei tre concerti in programma nella città veneta e primo dei ventotto show previsti in tutta in Italia e non solo.

Come la data zero al 105 Stadium di qualche giorno fa, anche la prima data ufficiale è incentrata sull’ultimo disco Perfetto: la scaletta è quasi identica con L’ombra del gigante come brano di apertura e Più bella cosa come ultima canzone. D’altronde lo stesso Eros aveva detto di non potersi permettersi di stravolgere più di tanto lo show di data in data ma non è escluso che di volta in volta ci siano delle sorprese su brani che lui stesso ha definito “difficili da lasciar fuori”.

LEGGI ANCHE  In uscita Eros 30, il cofanetto con rarità di Eros Ramazzotti (tracklist)

Nel tour di Eros sarà la musica a fare da colonna portante di uno show di oltre due ore ma anche l’impatto scenico ed il gioco di luci fanno la sua bella figura. E se a Rimini era andato tutto per il meglio, a Verona ecco i primi problemi dovuti ad un microfono che, sul finire di concerto, non ha voluto collaborare. Una piccola pausa e si riprende come nulla fosse..d’altronde the show must go on, ed Eros lo sa bene.

Scaletta Eros Ramazzotti Verona 16-9-2015

L’ombra del gigante
Il tempo non sente ragione
Perfetto
Alla fine del mondo
Stella Gemella
Se bastasse
Rosa nata ieri
Sbandando
Più che puoi
Terra promessa
Vivi e Vai
Esodi
Tra vent’anni
Una storia importante
Adesso tu
L’aurora
Dov’è c’è musica
Il viaggio
Un’altra te
I belong to you
Sei un pensiero speciale
Un’emozione per sempre
Dove c’è musica
Cose della vita
Musica è

LEGGI ANCHE  Scaletta Eros Ramazzotti a Torino, 2 marzo 2019

Un angelo disteso al sole
Fuoco nel fuoco
Più bella cosa

 

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3257 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.