Le donne al Festival di Sanremo: dagli esordi ai giorni nostri

È ormai tutto pronto per la settantunesima edizione del Festival di Sanremo che andrà in scena da martedì 2 a sabato 6 marzo 2021. A condurre la celebre rassegna canora sarà ancora Amadeus che sarà affiancato da una donna diversa per ogni singola serata: anche se la supermodella e attrice britannica Naomi Campbell non sarà più protagonista della prima serata come inizialmente annunciato, le altre madrine del festival, tutte confermate, saranno Elodie, Matilda De Angelis e Barbara Palombelli.

Saranno tante anche le donne che saliranno sul palco dell’Ariston in qualità di ospiti. Tra queste, ci saranno Emma Marrone, Monica Guerritore, Federica Pellegrini, Giovanna Botteri, l’infermiera Alessia Bonardi e, soprattutto, Loredana Berté.

Insomma, anche questa edizione del festival vedrà protagoniste numerose donne, così come è tradizione sin dai primi anni in cui la celebre gara canora è andata in scena. Non tutti sanno, infatti, che le prime tre edizioni di Sanremo vennero vinte da cantanti donne: da Nilla Pizzi nel 1951 e 1952 e da Carla Boni insieme a Flo Sandon’s (nome d’arte di Mammola Sandon) nel 1953.

Un dominio che venne interrotto solo dalla coppia formata da Giorgio Consolini e Gino Latilla, seppur con un brano dedicato alle donne: “Tutte le mamme“, brano che trionfò nel 1954, racconta dell’amore che le madri hanno per i loro figli, descrivendo queste donne come delle madonne che vegliano sul loro bambino.

Le voci femminili sono anche protagoniste nell’albo d’oro di Sanremo: dietro a due mostri sacri della musica italiana come Domenico Modugno e Claudio Villa, entrambi vincitori di quattro edizioni del festival, troviamo Iva Zanicchi che partecipò e vinse Sanremo nel 1967 con “Non pensare a me” (cantata in coppia proprio con Claudio Villa), nel 1969 con “Zingara” (proposta insieme a Bobby Solo) e nel 1974 con il brano “Ciao cara come stai?”.

A proposito di statistiche del Festival di Sanremo e di donne vincitrici della rassegna canora, Gigliola Cinquetti è stata la cantante più giovane a trionfare al Festival di Sanremo, vincendolo nel 1964 a soli 17 anni.

Donne al Festival Sanremo 2021

Ma chi sono le donne in gara al Festival di Sanremo 2021? Il primo nome da menzionare è sicuramente quello di Orietta Berti che tornerà sul palco dell’Ariston a distanza di 29 anni dalla sua ultima partecipazione: era il 1992 quando partecipò con il brano “Rumba di Tango”, cantata in coppia con l’indimenticabile Giorgio Faletti. Quella del 2021, con il brano “Quando ti sei innamorato” sarà la sua dodicesima partecipazione.

Tra le donne in gara in questa settantunesima edizione del festival ci sarà anche Arisa che negli ultimi anni è diventata habitué del palco dell’Ariston sul quale ha già collezionato sei partecipazioni (sette se consideriamo quella come co-conduttrice insieme a Emma Marrone nel 2015) e ben due trionfi, il primo nel 2009 con Sincerità (nella categoria “Nuove Proposte”) e, poi, nel 2014 con “Controvento”.

A numero di partecipazioni non è da meno Noemi, quest’anno in gara con il brano “Glicine”, che porterà a sei le sue presenze al Festival di Sanremo, una in più di Malika Ayane che, comprendendo anche quella del 2021 con il singolo “Ti piaci così”, conta cinque partecipazioni. Un altro ritorno sul palco dell’Ariston è quello di Annalisa che parteciperà con il brano “Dieci”, a tre anni di distanza dalla sua ultima apparizione avvenuta nel 2018.

Da segnalare anche la presenza di Francesca Michielin che torna per la seconda volta sul palco dell’Ariston, dopo il secondo posto ottenuto nel 2016 con il brano Nessun grado di separazione. Questa volta, però, non parteciperà come solista: dopo il successo ottenuto con il singolo “Tutto è magnifico”, torna a cantare con Fedez nel brano “Chiamami per nome“.

Gaia e Madame, invece, saranno tra le donne debuttanti al Festival di Sanremo, alle quali si aggiungono Francesca Mesiano dei Coma_Cose e Veronica Lucchesi, Marta Cannuscio ed Erika Lucchesi che sono le componenti femminili dei La Rappresentante di Lista.

Festival Sanremo 2021: vincerà una donna?

E se fosse proprio una cantante a vincere l’edizione 2021 del Festival di Sanremo? Infatti, fra le donne che si esibiranno sul palco dell’Ariston ci sono alcune artiste che hanno concrete ambizioni di succedere ad Antonio Diodato, vincitore di Sanremo 2020 con il brano Fai rumore, nell’albo d’oro dei vincitori, come d’altronde testimoniano i bookmaker nelle quote sul festival.

Dopo l’ascolto da parte dei giornalisti, avvenuto nei giorni scorsi, sono salite le quote di vittoria di Francesca Michielin e Fedez che sembrano dati per favori. Inoltre, non sono da sottovalutare le canzoni di Annalisa, Malika Ayane e Arisa, tutte indicate come possibili vincitrici.

I bookmaker, invece, non sembrano puntare su Orietta Berti la cui vittoria sembra quasi impossibile poiché quotata sopra i 100. Non ci resta che attendere ancora pochi giorni e scoprire chi, il prossimo 6 marzo, avrà l’onore di alzare la celebre statuetta del Leone di Sanremo.

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3602 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.