DJ Giuseppe non si è mai nascosto: prima di lasciare Radio 105 diceva questo

Negli ultimi giorni sta circolando  una intervista – del primo aprile – di DJ Giuseppe. L’ex speaker di Radio 105 sarà una persona “stramba” controversa per certi aspetti, ma schietta, e fuori controllo, fino in fondo.

Per chi ancora oggi si stesse chiedendo che fine abbia fatto, o cosa sia andato a fare nella Repubblica Dominicana, sappiate che 4 mesi fa  spiegava a Musica Intorno: “Raggiunta la soglia dei 54 anni, ritengo che la radio abbia esaurito quanto doveva darmi e, per quanto mi riguarda, penso di aver dato a questo mondo tutto ciò che era nelle mie possibilità… forse anche di più di quello che potevo.È tempo di chiudere il cerchio. È arrivato il momento di concludere definitivamente un percorso che, certo, mi ha arricchito professionalmente ma che non sento più mio: la radio è un vestito che non mi sta più bene addosso!”.

Sappiate, inoltre, che nel famoso  episodio della critica ad Alberto Urso – poi vincitore di “Amici” – ed al brano “La mia rivoluzione”, non c’è mai stato un fraintendimento o un errore. Nella suddetta intervista, un mese prima, alla domanda: “C’è un episodio imbarazzante che ti è capitato mentre eri ‘On air’?”, il DJ rispondeva: “Gli unici motivi di imbarazzo per me sono il dover parlare, in trasmissione, dei programmi di Maria De Filippi e sapere che, nella stessa radio in cui lavoro, va in onda anche Maurizio Costanzo!”.

Di certo deteriorati i rapporti con 105 un giorno prima del proprio compleanno, ne ha approfittato per bruciare le tappe, anticipare i tempi: “Mi darò all’agricoltura: ho comprato un appezzamento di terreno e in questi anni ho studiato per imparare i migliori metodi di coltivazione. Leggevo che c’è un grande ritorno all’agricoltura, da parte dei giovani, anche qui in Italia… ma vuoi mettere il farlo ai tropici?! E poi mi occuperò della realizzazione di opere con la resina epossidica: un materiale incredibile che si può plasmare e colorare per restaurare mobili; creare innovativi piani da lavoro e, addirittura, originali pavimenti… Sarò un agricoltore e un artigiano artista. Sono 20 anni che elaboro questo progetto e ne sono davvero entusiasta! Per questo non ho mai comprato casa, non ho un’automobile di proprietà, né un centesimo di debito. Ho messo via quanto mi bastava per essere libero e adesso non vedo l’ora di partire!”.

L’ultimo spunto che vogliamo riportare –  ma di interessanti ce ne sono altri – riguarda Albertino, che proprio nel giorno della pubblicazione dell’articolo si insediava quale station manager di m2o: “Io e Albertino non ci siamo più visti, né sentiti, da quando sono andato via da Radio Deejay. I nostri rapporti non sono molto buoni e non abbiamo mai avuto la voglia di chiarirci. Per quanto ne so, il programma “Deejay Time” si trascinava da tempo perché gli ascolti erano praticamente ‘zero’”. 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1655 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".