Cruciani risponde a Gad Lerner: “Non sai un ca**o. Non tiri fuori una notizia da anni e usi fake news contro di noi”

Questo pomeriggio avevamo parlato della puntata di ieri de “L’Approdo”, nella quale Gad Lerner aveva criticato due dei programmi radiofonici più ascoltati in Italia, ovvero “Lo Zoo di 105” e “La Zanzara”.

Se eventuali schermaglie tra il programma di Marco Mazzoli ed il giornalista di Rai3 sarebbero una novità assoluta, non si può dire lo stesso per quanto riguarda la trasmissione di Radio24.

Tutto si gioca sulla totale libertà d’espressione applicata da Cruciani, che ancora recentemente ha invitato il collega a mobilitarsi per far chiudere “La Zanzara“.

Naturalmente, la puntata è stata aperta dalla lettura effettuata da Lerner delle telefonate ricevute da Cruciani, che ha replicato: “Ha fatto una intemerata su una rete pubblica, quindi anche coi miei soldi. Ma noi siamo una trasmissione libera, il tempio della libertà. E lui è Lerner, seguito sempre meno persone e che non ci influenza nemmeno per un secondo. Non sai un ca**o. Tira fuori una notizia, che non lo fai da anni. La telefonata che hai letto è di uno che stavo prendendo per il cu*o seguendo i suoi pregiudizi. Usi delle fake News per romperci i co*lioni”.

Ha proseguito il conduttore: “E’ ossessionato, non ci dorme la notte. Chiama i tuoi amici industriali e facci chiudere.”.

Ma l’ultima stoccata comprende anche l’ospite – storico e collaboratore dell’inserto culturale del ‘Sole 24 Ore’ – Sergio Luzzatto, che aveva parlato di ‘Spazzatura verbale e culturale‘: “Fa lo storico e non sa un ca**o, nulla di ciò che succede qui. In trasmissione ha fatto il portaborse di Lerner. Ci sono un sacco di universitari che ci ascoltano. Non sanno un ca**o di ciò che succede qui, ma parlano perché provano odio ideologico“. Qui trovate il link della puntata.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2741 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".