Coronavirus, Padre Livio Fanzaga su Radio Maria: “La Madonna ci invita a convertirci, perché un virus può metterci in ginocchio”

A periodo di crisi, a tragedia e ad emergenza, corrispondono regolarmente gli ammonimenti leggermente estremi di Padre Livio Fanzaga, conduttore e direttore di Radio Maria.

Così è stato anche in proposito del Coronavirus. Anche qui, Padre Livio ha detto la sua, citando anche pandemie conosciute che si sono succedute nel corso della storia, dalla Peste nera del ‘300 alla Spagnola, a quella del ‘600 di manzoniana memoria, fino all’Asiatica, collocandone il focolaio ai piedi dell’Himalaya.

Su Radiospeaker è riportato l’intero intervento: “Con la diffusione del coronavirus si sta realizzando il periodo di Satana. Questa pandemia è un ammonimento del cielo. Basta ascoltare il messaggio della Madonna di Medjugorie dato a Ivan il 17 settembre per comprendere che l’umanità mette da parte Dio per mettere se stessa al suo posto, in un paese come la Cina, con un potere ateo e materialistico che vuole il potere del mondo”.

E prosegue: ““La natura si è ribellata all’uomo, ltrimenti non comprenderemmo la storia umana che è tremenda, dove ha dominato sia la violenza umana che quella della natura sull’uomo. Dio aveva creato l’uomo in armonia con la natura ma anche la natura dev’essere redenta poiché è in atteggiamento aggressivo nei confronti dell’uomo. La natura si è ribellata all’uomo con la sua caduta, anche attraverso i virus”.

Infine: “Con il coronavirus, abbiamo aperto gli occhi, perché è arrivato in un momento giusto.La Madonna ci da un messaggio chiarissimo: ‘Pregate perché basta un virus per mettervi tutti in ginocchio, convertitevi finché siete in tempo, mettetevi dalla parte della fede e liberatevi dal maligno.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2737 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".