Chiese chiuse: a Pasqua sarà “boom” per le emittenti cattoliche?

Di qualche giorno fa è stata la proposta del leader della Lega Matteo Salvini di riaprire le chiese per la celebrazione della Pasqua.

Anche questa ricorrenza ovviamente – a causa del Coronavirus  – subirà un drastico ridimensionamento dal punto di vista soprattutto delle manifestazioni pubbliche.

Ecco che, crediamo, saranno importanti le emittenti di matrice cattolica, a partire dal circuito InBlu – per rimanere nell’ambito della Conferenza Episcopale Italiana – ma senza dimenticare Radio Maria e la sua costola, così per rimanere in tema, Radio Mater, oltre a tante altre.

Questi sono mezzi di comunicazione che hanno sin dalla loro nascita la funzione di portare la preghiera – che grazie ai nuovi media può essere notevolmente amplificata – nelle case delle persone anziane e/o non autosufficienti.

Ora, in un momento emergenziale come questo, radio e TV di stampo cattolico potranno almeno parzialmente supplire per intere comunità alla “mancanza” dei luoghi di culto e delle funzioni collettive.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2609 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".