Chi è Nada, de La bambina che non voleva cantare

Andrà in onda questa sera, mercoledì 10 marzo, su Rai1 il film La bambina che non voleva cantare, diretto da Costanza Quatriglio e che racconta la vita della cantante italiana Nada, interpretata dall’attrice e cantante Tecla Insolia.

Nonostante sia conosciuta da molti per aver cantato celebri brani, il pubblico più giovane che vedrà questo film per la televisione, ispirato al libro autobiografico “Il mio cuore umano” scritto dalla stessa cantante, potrebbe domandarsi chi è Nada?

Bio e canzoni di Nada

Nata il 17 novembre 1953 a Gabbro, comune italiano in provincia di Livorno, Nada Malanima (questo il suo nome completo) fa il suo esordio discografico pubblicando un 45 giri con una cover in italiano del bano Les bicyclettes de Belsize.

Da li a poco partecipa, a soli 15 anni, al Festival di Sanremo classificandosi al quinto posto con il brano Ma che freddo fa. Il singolo, in pochi giorni, le consentì di ottenere un’improvvisa popolarità in Italia, Spagna, Giappone e altri paesi. Nei mesi successivi pubblica anche il suo album di debutto intitolato proprio Nada.

Negli anni successivi saranno numerose le sue apparizioni al Festival di Sanremo (ad oggi conta 7 partecipazioni), tra cui quella nel 1971 quando, con il brano Il cuore è uno zingaro cantato in coppia con Nicola Di Bari, riuscì a conquistare il primo posto.

Per quanto riguarda i brani più popolari di Nada, oltre alle due canzoni già citate in precedenza, vanno sicuramente menzionati Ti Stringerò (1982), Amore Disperato (1983), Re Di Denari (1972), oltre alla più recente Senza un perché (2004), Luna In Piena (2007).

Nada oggi

Nada è ancora in piena attività: nel 2019 ha pubblicato il suo ultimo album È un momento difficile, tesoro, seguito poi dalla raccolta inedita Materiale domestico, che contiene venti provini del periodo 1986-2019.

Nello stesso anno si è aggiudicata il premio come “Miglior duetto” al Festival di Sanremo, cantando in coppia con Motta nel brano Dov’é l’Italia.

Inoltre, a partire dagli anni 2000, Nada ha intrapreso anche la carriera da scrittrice facendo il suo debutto con il Le mie madri, libro che tocca molti aspetti della sua storia di cantautrice e di donna. Seguiranno altri tre romanzi e l’autobiografia Materiale domestico pubblicata nel 2019.

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3795 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.