Benji & Fede si separano: l’annuncio affidato ai social

Con un messaggio affidato ai social network, Benjamin Mascolo e Federico Rossi, meglio noti come Benji & Fede, hanno annunciato la loro separazione come duo musicale. Un annuncio inatteso che arriva a un mese esatto dalla pubblicazione del loro nuovo libro Naked – Tutto quello che non avete visto, in uscita il 17 marzo per Mondadori.

Il 3 maggio, chiuderemo questa fase della nostra vita. Leggendo questo libro avrete capito che la nostra storia è stata bellissima, speciale, irripetibile ma anche intensa e faticosa. «Non so come fate a fare questa vita», ci dicono qualche volta gli amici. La verità è che non avremmo potuto fare altro” è questo che Benji & Fede scrivono sulle loro pagine social, annunciando che quello del 3 maggio a Verona sarà il loro ultimo concerto insieme (qui tutte le info).

Un annuncio, però, che più di addio sa di promozione per invitare tutti i fan ad acquistare il libro e scoprire i veri motivi di questo addio, così come si legge nello stesso messaggio affidato ai social network: “Solo che non puoi vivere perennemente a duecento all’ora restando la stessa persona, e per ritrovare la magia di quello che facciamo abbiamo bisogno di ritrovare noi stessi. Semplicemente Federico e Benjamin. Abbiamo scritto questo libro perché sentivamo di doverlo spiegare a tutti coloro che hanno creduto in noi, per far comprendere meglio la nostra scelta“.

Inoltre, un addio che non sembra essere definitivo: infatti, il messaggio lascia qualche spiraglio per un futuro musicale ancora insieme: “NAKED, dal 17 Marzo in tutte le librerie, vi racconteremo tutti i retroscena della nostra vita in questi anni, e perché abbiamo deciso che, per ora, l’Arena di Verona sarà il nostro ultimo concerto“.  Non ci resta che attendere e scoprire se è stata solo una trovata promozionale o un vero e proprio addio alle scene.

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3508 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.