Arisa a Sanremo con Potevi fare di più: testo e video

Una delle 24 canzoni dei big presentate al Festival di Sanremo 2021 è Potevi fare di più, nuovo singolo di Arisa che hanno annunciato il titolo durante il programma di Rai1 AmaSanremo, condotto da Amadeus lo scorso 17 dicembre.

Come per tutti gli altri brani della kermesse per ascoltarlo sarà necessario attendere il 2 marzo, mentre il testo sarà pubblicato dal settimanale Sorrisi e Canzoni TV nei giorni immediatamente precedenti l’inizio del Festival (probabilmente tra il 26 febbraio e l’1 marzo). Di seguito trovate video ufficiale, testo e tutte le informazioni utili sulla nuova uscita discografica dell’artista non appena rese note.

Artista: Arisa

Titolo: Potevi fare di più

Album: ND

Arisa in tour: biglietti, date e scaletta: clicca qui

Arisa a Sanremo

A distanza di due anni dalla sua ultima partecipazione, Arisa torna al Festival di Sanremo. Nel 2019 si classificò all’ottavo posto con Mi sento bene. Con quella di quest’anno saranno ben sei le partecipazioni di Arisa al Festival, palco che tra l’altro l’ha vista trionfare ben due volte: la prima nel 2009 nella sezione Nuove Proposte con Sincerità e la seconda nel 2014, nella categoria “Campioni”, con il brano Controvento.

LEGGI ANCHE  Capirai, il singolo inedito di Annalisa disponibile solo in Olanda (audio anteprima)

Inoltre, Arisa vanta anche una “partecipazione” al Festival di Sanremo come co-conduttrice: nel 2015 affiancò Carlo Conti insieme ad Emma e Rocío Muñoz Morales.

Arisa – Potevi fare di più | Video

Potevi fare di più è una storia di libertà e di consapevolezza, profondamente triste ma anche profondamente gioiosa. “A volte anche le cose che amiamo ci fanno male e bisogna prendere altre strade per amare di più noi stessi” sono le parole con le quali Arisa ha descritto il suo brano, in una recente intervista per TV Sorrisi e Canzoni.

Arisa – Potevi fare di più | Testo

Lasciarsi adesso non fa più male non è importante
Cosa ci importa di quello che può dire la gente
L’abbiamo fatto oramai non so più quante volte
Te lo ricordi anche tu
Ci sono troppi rancori che ci fanno star male
Mi sono messa in disparte sola col mio dolore
Dove c’era dell’acqua oggi solo vapore
Potevamo fare di più
A che serve cercare se non vuoi più trovare
A che serve volare se puoi solo cadere
A che serve dormire se non hai da sognare
Nella notte il silenzio fa troppo rumore
A che serve una rosa quando è piena di spine
Torno a casa e fa festa solamente il mio cane
Ora i nostri percorsi sono pieni di mine
Sto annegando ma tu non mi tendi la mano
A che serve un cammino senza avere una meta
Dare colpa al destino che ci taglia la strada
Non importa se sono vestita o son nuda
Se da sopra il divano più niente ti schioda
A che serve truccarmi se nemmeno mi guardi
Ero dentro i tuoi occhi ma tu non lo ricordi
Noi di spalle nel letto più soli e bugiardi
Ti addormenti vicino ti svegli lontano
Mi mancheranno i sorrisi che da un po’ non vedevo
Ti chiamerò qualche volta senza avere un motivo
Racconterò a chi mi chiede che sto bene da sola
Questo farai anche tu
Cancellerò foto e video dal mio cellulare
Solo per non vederti né sentirti parlare
Ne avrò piena la testa e spazio sulla memoria
E chissà quanto tempo io ti amerò ancor
A che serve truccarmi se nemmeno mi guardi
Ero dentro i tuoi occhi ma tu non lo ricordi
Noi di spalle nel letto più soli e bugiardi
Ti addormenti vicino ti svegli lontano
A che serve morire se ogni giorno mi uccidi
Dallo specchio ti vedo mentre piango tu ridi
È tutto quello che è stato oramai non ci credi
Potevi fare di più

LEGGI ANCHE  Annalisa live a Roma: la scaletta del concerto

 

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3558 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.