Alan Caligiuri: “Non tutto il male viene per nuocere. Ora inizia un’altra scalata verso la gloria”

Ieri abbiamo parlato del passaggio di Alan Caligiuri a Viva FM, dovve sarà compagno di viaggio di Federica Toninato.

E’ una nuova avventura che ci incuriosisce molto: lei ha una gran voce, mentre lui desterà curiosità lontano dal contesto dello Zoo di 105 e – più in generale – di Radio 105.

Riportiamo un post pubblicato poche ore fa  dallo speaker che è rimasto lontano dal mondo della radio per mesi non per sua volontà ed essendo, va ricordato, padre di famiglia.

Ognuno è libero di farsi un’idea sulle sue parole, che sono innegabilmente significative: “Questo post è SOLO (e sottolineo SOLO) per le persone che hanno continuato a sostenermi e seguirmi in questi mesi di totale buio.  Tutti quelli che hanno solo vomitato la loro valanghe di cazzate, ma che poi non hanno neanche seguito le puntate di “INTRATTENIMENTO SPICCIOLO” possono anche proseguire oltre!!!

Non sono qui a giudicare nessuno, ma vorrei solo che possiate capire quanta fatica c’è stata in questi mesi e che, come al solito, me la sono cavata da solo.
Si, solo, perché tanti hanno parlato, si sono fatti grandi a parole promettendo mari e monti, ma alla fine non hanno fatto NULLA.
E non parlo solo di promesse lavorative, o la promessa di alzare la cornetta e chiamare editori per farmi avere un colloquio…
Sarebbe semplicemente bastato “spingere” ai loro milioni di follower ciò che stavo realizzando, parlarne nei loro programmi radio o tv e invece… NULLA!!! Solo chiacchiere…

Ma in questi mesi terribili, peggiorati da questa pandemia, ho fatto ciò che mi riesce meglio: mi sono rimboccato le maniche e ho dimostrato, ancora una volta, che siamo circondati da persone che sono fatte di sole parole e zero fatti.
Per descriverli con una parola sola: delle NULLITÀ.

C’è da dire però che mi reputo molto fortunato, perché non ho mai creduto che la mia vita fosse “di più” di quella che vivo nella mia Brianza.. Intendo dire che i miei amici non sono quelli che ho frequentato tutti i giorni per 11 anni là dentro, i miei amici sono i “4 toffa” (tra cui uno 2 mesi fa ci ha lasciato) del mio paese che non mi hanno mai abbandonato.
Ma l’errore è stato mio, a me piace aprire il cuore e dare tutto. Sono fatto così e non rinnego ciò che sono. Quando ho potuto, ho dato un posto di lavoro senza chiedere mai nulla in cambio, a persone che poi si sono letteralmente dileguate! 🤣

E non sto parlando dei miei ultimi colleghi.. Perché loro, nel caso ve lo steste chiedendo, dopo che mi hanno accoltellato alle spalle, non li ho MAI PIÙ SENTITI! Giuro.

Sono passati 6 mesi..
NON UN MESSAGGIO
NON UNA TELEFONATA
NON UNA MAIL
NIENTE.
COME SE FOSSI MORTO!!!
(E, tanto per dire, uno è anche il padrino di mio figlio)

Ma come si dice, non tutto il male vien per nuocere… Ora vi conosco e so chi siete veramente, prendo la rincorsa e vengo a prendervi tutti!!!

Comincia la mia nuova avventura, una nuova scalata verso la gloria…

CI SENTIAMO DA LUNEDÌ A VENERDÌ DALLE 16 ALLE 18 SU RADIO VIVAFM CON “VIVA TOP GENERATION” INSIEME A FEDERICA TONINATO”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2579 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".