Advertisements

Le 10 migliori cover acustiche su Youtube

Che venga utilizzata una chitarra, un pianoforte, un ukulele o una fisarmonica poco importa: le acustiche fanno sempre la loro porca figura. Per quanto mi riguarda, mi capita spesso, curiosando in rete, di imbattermi casualmente in giovani (e meno giovani) aspiranti artisti in grado di tirare fuori dal cilindro delle rivisitazioni di alcuni pezzi che, a volte, riescono quasi a diventare meglio dell’originale.
Ecco una mia personalissima lista di ottime cover che girano su Youtube: avete tutto il diritto di dissentire e di proporre i vostri video preferiti, ça va sans dire!

1. Toxicity (Ukulele cover)
Il simpatico ukulele è uno strumento utilizzato molto spesso per rendere più particolari determinati brani: pur essendo normalmente associato con le isole Hawaii e le rilassanti ballad di Jason Mraz o Jack Johnson, esso può anche essere utilizzato per reinterpretare un brano hard-rock come Toxicity, capolavoro dei . Ecco cosa può venirne fuori!

2. Knock You Down (Acoustic guitar cover)
Questo brano, originalmente interpretato da e , viene riproposto dal duo composto da Andrew Garcia e Lil’C Dawg. Splendido il ritornello, nel quale le voci dei due si fondono alla perfezione.

3. Paparazzi (Piano version)
Passiamo ora al primo fenomeno web di questa lista: nel video che vi proponiamo vediamo l’artista Greyson Chance esibirsi in una notevole versione al piano di Paparazzi, celeberrimo pezzo di . Il filmato ha fatto il giro della rete nel giro di pochissimi giorni, superando in poco tempo le 50 milioni di visualizzazioni. Basta sentire l’intensa voce di questo 13enne per capire quali sono le ragioni che stanno dietro al suo successo.

4. La isla bonita (Guitar Cover)
Pezzo anni ottanta per eccellenza, la spagnoleggiante Isla Bonita di è perfetta per una cover alla chitarra: questo ragazzone dagli occhi a mandorla ce ne dà una chiarissima dimostrazione.



5. Man down/What’s my name (Acostic guitar mash-up)

Senza ombra di dubbio, Man down è la canzone più originale di tutto il repertorio di : ascoltandola con attenzione, si percepisce quanto questo pezzo sia sentito e profondo, tanto che dietro il suo ritmo raggae si nasconde un testo drammatico che racconta di un brutale omicidio.
A proporci una cover del pezzo, abilmente mixato con What’s my name, è l’affascinante Josslyn Medina.



6. Strobe (Piano version)

Quando l’elettronica (con sprazzi di dubstep) di incontra lo strumento classico per eccellenza, il pianoforte, questo è il suggestivo risultato. Bravo il nostro Evan Duffy.

7. Walk (acoustic cover)
Marie Martins è una giovane rocker brasiliana che ci delizia con una bellissima versione di Walk dei : intonazione perfetta e charme, sono innamorato!

8. Cater to you (Acoustic guitar version)
Passion è un cantante canadese che nel corso degli anni è riuscito a guadagnarsi credibilità e fama su Youtube grazie alle sue cover di alcune fra le canzoni R&B più belle in circolazione: il pezzo che ho scelto di farvi ascoltare è uno dei brani meno conosciuti delle Destiny’s Child, Cater to you, che in questo video ci viene proposto in una versione tutta al maschile.



9. Somebody that i used to know (group acoustic guitar cover)

Il quintetto dei Walk off the earth ci presenta la famosissima canzone di (di cui abbiamo scherzosamente parlato anche qui) in una speciale versione a 5, nella quale ognuna delle dieci mani presenti si rende artefice di una diversa sfumatura sonora. L’effetto finale è davvero molto suggestivo!

10. Don’t let me down (Diogo Mello cover)
Ciliegina sulla torta, è l’irresistibile cover di Don’t let me down dei da parte del piccolissimo Diogo Mello (2 anni!) insieme al padre, duetto assolutamente irresistibile e di una dolcezza disarmante!

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo
Facebook