Advertisements

Trooper: la birra degli Iron Maiden è una bomba di vendite

Da un po’ di tempo siamo combattuti se occuparci o meno della birra degli Iron Maiden, chiamata Trooper, dall’iconico personaggio rappresentato nella copertina dell’omonimo pezzo (lo vedete nella foto) e che altri non è che una variante della celebre mascotte Eddie in uniforme militare e con qualche capello in meno.

Oggi abbiamo deciso di farlo, per motivi ignoti (non perché ci hanno pagato, purtroppo!). Ecco la storia… di punto in bianco un paio di mesi fa gli Iron decidono di concedere il marchio al birrificio Robinsons per realizzare una birra – o meglio una “ale” visto che siamo in Gran Bretagna – dall’etichetta irresistibile.

Il risultato è un successo strepitoso di consumi e di vendite. A parte che è diventata un must nei festival d’Oltremanica, ma ora è addirittura arrivata in Parlamento. No, non nel senso che dalle parti di Londra è stata fatta un’interrogazione che la riguarda, bensì perché la si trova nel bar (dalle nostre parti si direbbe nella “buvette” della Camera dei Rappresentanti.

Noi non l’abbiamo ancora assaggiata, purtroppo, quindi non vi sappiamo dire se sia buona o meno, anche se siamo certi che lo sia. Probabilmente avrà un gusto tra l’irlandese Harp e la scozzese Tennent’s che infuriano nei pub anglosassoni.

Per chi voglia provarla basta ordinarla al sito ufficiale ironmaidenbeer.com che effettua spedizioni un po’ ovunque. Il costo è di 15,60 sterline la confezione da 8 bottiglie da mezzo litro. Non proprio a buon mercato, ma che diamine, è un oggetto da collezione, no?

Se la provate fateci sapere com’è, o meglio ancora speditecene un paio in redazione, poi vi diamo l’indirizzo ahahah

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it