Zoo di 105: nel futuro c’è una grande festa e Mazzoli ha lanciato un messaggio a RadioMediaset

Come abbiamo già scritto ieri,  la stagione dello Zoo di 105 si è conclusa con il “Giallo Day“. Una manifestazione ludica si è tramutata in qualcosa di socialmente utile. Fra i partecipanti c’era Marcello, un imbianchino senza lavoro e senza casa che era stato notato perché non era – appunto vestito di giallo.

Dai toni canzonatori del programma si sono fatti seri e Marcello ha conquistato gli ascoltatori e – attraverso il centralino di 105 – oltre ai 50 euro, e la maglia gialla donati da Squalo –  si è cercato di trovare un lavoro per aiutare l’ascoltatore in difficoltà.

Questo è quanto scritto da Squalo:

LEGGI ANCHE  Una sega da Zoo...zzoni: lo Zoo di 105 forse ci sta sul serio


La maglia del “Giallo Day” è in vendita su Zoostore.it. Ma  per la prossima – ventesima – stagione, lo Zoo ha grandi progetti per i suoi ascoltatori.

Ma prima di chiudere la stagione Marco Mazzoli ha scritto una “letterina” a RadioMediaset ringraziando per il potenziamento delle frequenze e per il grado di libertà conservato per il programma, ma ribadendo critiche nei confronti dello snaturamento della radio in favore della televisione. In particolare ci sono stati costanti a Diletta Leotta dato che l’ex di SKY che conduce Take Away non avrebbe la voce adatta per fare radio.

Quindi, basta televisivi, basta calcio e basta promozione di cantanti provenienti da “Amici”. Insomma, lo Zoo richiede che Radio 105 torni alle origini. Del resto anche l’ammiraglia di Mediaset ha perso qualcosa visto quanto risultato dall’indagine d’ascolto TER.

LEGGI ANCHE  Zoo di 105: arriva l'asciugone Palanca

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1193 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".