Sanremo 2018, Alba Parietti: “Dovevo essere io la vecchia che balla per Lo stato sociale”

Com’è da tradizione, la Domenica post sbornia Sanremese è quella di Domenica IN direttamente dal palco dell’Ariston, dove poche ore prima è stata fatta la proclamazione di Ermal Meta e Fabrizio Moro vincitore di questa 68° edizione del Festival di Sanremo.

La trasmissione condotta da Cristina Parodi ha avuto con sè alcuni dei Big in gara alla kermesse tra cui , dalla quale fuoriesce un retroscena che ha del “meraviglioso” per usare un Hunzikerata: “La vecchia che balla” che vi abbiamo fatto conoscere a questo link in realtà non doveva essere l’83enne Paddy Jones ma la showgirl Alba Parietti. E’ la stessa a svelarlo al pubblico, lanciata dall’assist della Parodi che con una battuta ironica chiede al gruppo: “Ma non facevate prima a scegliere la Parietti?”.

Alba così afferma:

Gargiulo, che è il loro direttore d’Orchestra, a dicembre mi dice ‘siamo a Sanremo, sai avevamo pensato ad una cosa: forse potresti esserci anche tu’, io dico ‘bene ma com’è il testo della canzone?’ e mi rispose ‘il testo dice c’è una vecchia che balla’.

Forse, ispirati dalla partecipazione della Parietti a “Ballando con le Stelle” un anno fa, il gruppo avrà pensato di giocare con lei, Alba forse sarebbe anche stata al gioco: “Sarei venuta volentieri”. E chissà che rilancio d’immagine e che scene memorabili sarebbero venute fuori.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti