Advertisements
Advertisements

Dati ascolto Radio Monitor primo trimestre 2013. RTL 102.5 sempre la più ascoltata. In crescita Radio Italia

Sono stati diffusi i dati relativi al primo dei tre segmenti in cui sarà diviso l’ascolto dell’emittenti radiofoniche nel 2013. L’indagine, pur riferendosi ai primi tre mesi del 2013, è stata condotta da RadioMonitor CATI attraverso un sondaggio telefonico realizzato in base a 120.000 campioni telefonici intervistati tra il marzo 2012 e il marzo 2013. Andiamo a vedere nel dettaglio la classifica dei network più ascoltati nel giorno medio in Italia, confrontandoli anche con la media dei dati raccolti nel 2012 e comunicati lo scorso dicembre.

  1. RTL 102.5 (6.868.000 unità) [+170.000]
  2. Radio Deejay (5.171.000) [-60.000]
  3. Radio 105 (4.909.000) [-2.000]
  4. RDS (4.758.000) [+31.000]
  5. Radio Italia SoloMusicaItaliana (4.573.000) [+153.000]
  6. Radio Rai1 (4.339.000) [=]
  7. Radio Rai2 (3.041.000) (-35.000)
  8. Virgin Radio (2.384.000) (+62.000)
  9. R101 (2.069.000) (-33.000)
  10. Radio 24 (1.896.000) (+29.000)
  11. Radio Kiss Kiss (1.883.000) (+52.000)
  12. M2o (1.670.000) (+11.000)
  13. Radio Capital (1.639.000) (+61.000)
  14. Radio Maria (1.457.000) (+4.000)
  15. Radio Rai3 (1.356.000) (-30.000)
  16. Radio Montecarlo (1.256.000) (+21.000)

Come possiamo vedere, RTL 102.5 si conferma come network leader della radiofonia italiana, forte anche della radiovisione, con oltre 6.800.000 ascoltatori. A seguire troviamo sempre Radio Deejay con quasi 5.200.000 e Radio 105 con 4.900.000. La classifica rimane invariata rispetto alla scorsa rilevazione; a perdere ascoltatori sono solo Radio Deejay, 105, Radio 2, R101 e Radio 3, mentre tutti gli altri network (tranne Radio 1, stabile) crescono nei contati. Ad acquisire il maggior numero di ascoltatori è proprio RTL 102.5, mentre Radio Italia SoloMusicaItaliana con 153.000 ascoltatori in più rispetto alla scorsa rilevazione rosicchia terreno e si avvicina sempre più alla quarta più ascoltata d’Italia, RDS.

Ottimi segnali di crescita anche per Virgin Radio, Radio Kiss Kiss e Radio Capital. Le restanti emittenti portano a casa comunque un risultato positivo, e la stessa radiofonia italiana risulta complessivamente rafforzata guadagnando quasi mezzo milione di ascoltatori rispetto a qualche mese fa. La prossima rilevazione radio relativa al secondo trimestre 2013 e al primo semestre di quest’anno sarà resa nota a luglio.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti