Advertisements
Advertisements

Concerto Primo Maggio 2013: Marta sui Tubi (video)

Il concerto del Primo Maggio entra finalmente nel vivo con gli Africa Unite, a cui seguono a ruota i sicuramente una delle band più attese da parte mia. Giovanni Gulino entra sul palco con una bandiera con scritto “NO MUOS” e inizia l’esibizione trainata da uno degli ultimi singoli “Dispari” tratto dall’ultimo loro album “”Cinque, La Luna e Le Spine”. Interessante episodio quello che avviene nel corso del brano quando il cantante Gulino fa il nome di Fabri Fibra, quasi a dare un sostegno all’artista direttamente dal palco che ha cacciato il rapper. Non è la prima volta che la band si rende protagonista di “sbeffeggiamenti” dei palchi che gli ospitano, segno dell’autorevolezza di questi ragazzi. Apprezzato, almeno da parte mia.

Segue una specie di sondaggio sull’attività sessuale del pubblico: “Chi ha fatto l’amore almeno una volta alzi la mano, chi ha fatto l’amore da solo alzi la mano, chi ha fatto l’amore con una persona dello stesso sesso alzi la mano, chi ha fatto l’amore in tre alzi la mano”. Il tutto per arrivare alla seconda canzone ovvero “Tre” che inizia con le parole “Che male c’è a farlo in tre”.

Non poteva mancare “Cromatica” che lo stesso Gulino dedica a Lucio Dalla, con il quale appunto avevano registrato una nuova versione del brano pochi giorni prima che il cantante bolognese ci lasciasse. Segue un breve monologo raggiunge l’apice con la frase “Vorrei vivere in un paese dove i politici non giocano con il nostro culo, mentre sprofondiamo al 38% di disoccupazione giovanile. Loro giocano, come giocano i bambini nel cortile“. Segue come si poteva intuire “Io vorrei”. L’ultimo brano cantato è “Di Vino” bellissima canzone dell’album “Carne con gli occhi” del 2011. Termina cosi l’esibizione dei Marta sui Tubi che prima di abbandonare il palco sono chiamati da Geppi Gucciari per lanciare un messaggio contro l’ossessione dei social network, a cui è anche dedicata una canzone del gruppo.

Video | Marta sui Tubi

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo

La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l’Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.