Advertisements

SMENTITA – I Pooh regalano strumenti e oggetti di scena? Una notizia falsa

Nei giorni scorsi (anzi ieri alle ore 17) abbiamo pubblicato la notizia che i avrebbero regalato parti del loro storico repertorio di scena alla cover band (trovate la notizia subito sotto). La notizia stessa era stata lanciata e ripresa da molti autorevoli organi di stampa e quindi ci siamo sentiti di diffonderla visto che si trattava a di fonti solitamente sicure. Poi però ci hanno avvisato della smentita di Roby Facchinetti che pubblichiamo subito sotto

Ne prendiamo atto, smentiamo anche noi, ovviamente, e chiediamo scusa ai lettori per la falsa notizia. Ma teniamo a ribadire la nostra assoluta buona fede. Subito sotto la notizia originale.

Vorremmo che prendeste voi la nostra roba” è quanto si sono sentiti dire telefonicamente Pier e Claudio Giuffrida, fondatori dell’unica tribute band dei Pooh riconosciuta ufficialmente. Dall’altra parte della cornetta c’erano Red Canzian e Roby Facchinetti che hanno deciso di donare a loro numerosi strumenti musicali e oggetti di scena come costumi, palchi e scenografia.

I Pooh infatti, dopo il definitivo scioglimento dello scorso anno, hanno deciso di far spazio nel magazzino che conteneva cimeli di una carriera ma invece che custodirli gelosamente, hanno preferito che trovassero una nuova vita con i Palasport, la cover band ufficiale del gruppo italiano.

Abbiamo portato via due camion di palchi, scenografie, costumi e perfino strumenti musicali” raccontano ancora increduli i fratelli Giuffrida che adesso hanno riempito un magazzino di Statte, in provincia di Taranto. E tra i vari oggetti ci sono dei veri e propri pezzi da collezione come il basso artigianale appartenuto a Riccardo Fogli e due delle 150 chitarre Fender Dodicaster costruite per Dodi Battaglia.

loading...

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook