Polemica Battiato-Boldrini: “Mi riferivo al passato”

Si è sollevato un polverone per le recenti dichiarazioni di in merito alle donne in Parlamento. Ai più era sembrata stonata la sua affermazione sul mercimonio, decisamente negativa nei confronti di certe donne arrivate nell’emiciclo.

“Queste troie che si trovano in Parlamento farebbero qualsiasi cosa. E’ una cosa inaccettabile”

In particolare la neo-Presidente della Camera si era sentita offesa, esprimendo decisamente con troppa avventatezza lo sdegno riguardo alle dichiarazioni del cantautore catanese.

Noi che invece lo conosciamo bene – oserei dire MOLTO meglio della Signora Boldrini – non abbiamo dubitato neanche per un istante della sua onestà intellettuale. Sarebbe bastato ascoltare il testo di canzoni illuminanti come Inneres Auge per capire cosa intendesse dire veramente.

Ma dato che la Signora Boldrini non è evidentemente una fan di Battiato, nè in questa occasione ha ritenuto necessario approfondire la conoscenza della sua arte, pronta arriva la precisazione:

“Prendo atto con dispiacere che la mia frase, che ovviamente si riferiva a passate esperienze politiche caratterizzate da una logica da mercimonio offensiva della dignita’ delle donne, sia stato travisata e interpretata come una offesa al Parlamento attuale, per il quale ho stima, o per le donne”

Grazie Franco. A noi le tue parole non servivano. Ci basta vedere come stai operando in Sicilia e a titolo gratuito (va sottolineato). Ma evidentemente a qualcun altro sì. Ed ora è servito.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni 10874 Articles
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it