Advertisements

Noyz Narcos & Fritz da Cat – El Padre (audio anteprima e testo)

Dopo l’ottimo successo riscosso con Localz Only, il rapper romano ha appena rilasciato un nuovo singolo intitolato El padre (traduzione: il padre) che segue la scia del suo predecessore, confermando lo stile “ghetto” particolarmente duro e allo stesso tempo originale di Narcos. Anche in questo caso ad accompagnare il rapper c’è il produttore milanese Fritz da Cat.

Localz Only e El Padre sono i due singoli di lancio del nuovo disco di Noyz Narcos, intitolato appunto “Localz Only” e in uscita su iTunes il prossimo 1 giugno. Qui sotto trovate audio anteprima e testo di El padre.

Testo

ah check it
ricordati il mio nome sto meglio drunk e sobrio
quello che fanno ste persone non ci penso proprio
butto un occhio fuori nel freddo delle mattine
fuori fino all’imbrunire
amaro senza mai addolcire
gli ultimi poeti estinti chini sul banco teppisti
amici solo dei baristi in black out pagliacci tristi
tristi de zona con la chioma a mullet skatano sul transpallet
sul lavoro con il fumo fra le palle
incubi di strada nottetempo per questo entri nel buio dove tutto è spento
ti danno un accesso
ti fanno un bel vento e all’ora di pagarti
li trovi in cassa ad aspettarti
ti fanno un bel party
tra shot e bartender c’è fegato da vende
sto percorso strippano i cavalli quando stringi il morso
aspetti la notte perché vedi meglio più chiaro
più imparo barman metti più amaro più amaro

frutto tra luci delle strade
protect me e el padre
sul suolo di battaglia tutte le squadre
state puntati dentro i red laser resto tac
bugiardi vengono a prendervi bastardi

frutto tra luci delle strade
protect me e el padre
sul suolo di battaglia tutte le squadre
state puntati dentro i red laser resto tac
bugiardi cha vengono a prendervi bastardi

queste scene che mi ronzano nel teschio
prendo il palco ed esco
blu notte
le famiglie in casa i padri a mignotte
street fighter sopra ste curve
cavischi driver nelle pupille tutte le stelle star spider
spingo sul gas starter giro lo snapback a 180
i polpastrelli bruciano nell’acqua santa
la serpe e il teschio sul pugnale nel tradizionale quadro in notturna
squarcio sta serata taciturna
mi lecco al cazzo questi rat snitchers
chi la dura vince
sopravvissuto al tempo come na sfinge
impara dai più grandi vedi l’orgoglio andare giù in gola
la tua vita a terra in una volta sola
liti de sharasta standa (???) dentro al freezer ghiacciami il cuore
queste ferite non si chiudono da sole
ho visto cosa avete in mano e non vale niente
ho cinque carte dello stesso seme
questa sera Dio mi vuole bene

frutto tra luci delle strade
protect me e el padre
sul suolo di battaglia tutte le squadre
state puntati dentro i red laser resto tac
bugiardi vengono a prendervi bastardi

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo