Alcol snaturato, il nuovo brano di Elio e le Storie Tese contro l’abuso di alcool (video e testo)

È uscito il singolo di  dal titolo  (una serata speciale). Si tratta di un brano, realizzato in collaborazione con il ministero della Salute, in cui il gruppo fa riflettere sull’abuso dell’alcol.

La canzone è stata presentata al liceo scientifico Kennedy di Roma, un modo per sensibilizzare ancor di più i giovani su una tematica così importante, utilizzando un testo ironico e divertente, nel classico stile di Elio e le storie tese. “I dati sull’uso di alcol tra i giovani, purtroppo anche tra minorenni sono sempre più allarmanti. Siamo di fronte a una vera e propria emergenza” ha detto il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin che era presente all’evento.

Oltre a tutto questo, è stato presentato anche un video interattivo ed uno dei primi videoclip con la tecnologia a 360 gradi che permette allo spettatore di spostarsi con la camera in lungo e largo. Provare per credere: il video interattivo è disponibile sul sito www.unaserataspeciale.it.

Video Alcol snaturato (una serata speciale) | Elio e le Storie Tese

(una serata speciale) | Elio e le Storie Tese

Una serata speciale
Con tanti amici ed amiche
C’è voglia di trasgredire
Gianni ha una bottiglia di whisky
Piero si è portato due fiaschi
Anna versa tre caipiroske
E siamo tutti yeah!
Storti, brilli, super ciucchi, morti, yeah!

Bevi, bevi, bevi
E ti credi un grande figo
Poi ti viene il mal di testa
Esci e vomiti la pasta
Bevi, bevi, bevi
Molti litri di alcolismo
Una gita in ambulanza
È un nuovo tipo di turismo
Non si sente odore di bruciato
quando i lobi del cervello
Vanno arrosto
Rischi di cadere in coma etilico
E di finire al cimitero
Brutto posto, brutto posto, brutto posto

Una colletta fra amici
Per acquistare bottiglie
Essendo noi minorenni
Urge contattare un signore
Chiedergli di farci un piacere
Comperare molto liquore e darlo tutto a noi
Grazie! Adolescenti, deficienti, ubriaconi, yeah!

Vedi, vedi, vedi
Com’è facile aggirare il problema del cassiere
Che non vuole farci bere
Presto, presto, presto
Voglio andare a danneggiarmi
Tutti gli organi del corpo
Tracannando come un porco
Non ci vuole molto a deturpare questo giovane organismo
Basta bere
Ho deciso, mi alcolizzo! È una figata!

Voglio toccare il tuo petto
Fare sesso non protetto
Mi piace farlo precoce
Devo ringraziare il chupito
Se mi sento disinibito
Dai che ci attacchiamo qualcosa tipo gonorrea
Herpes, aids, creste di gallo, coccodeah
Bevi, bevi, bevi…

Sento una deficienza di tiamina
Non farò mica parte di quell’ottanta per cento di alcolisti
Che sviluppano la sindrome di Wernicke-Korsakoff

La seratina è finita
Completamente ubriaco
Mi metto al posto di guida
Tasso alcolemico alto
Parto a razzo e poi mi ribalto
Faccio fuori quattro passanti
E ammazzo pure me.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook