Advertisements
Advertisements

Zoo di 105 del 2/12/2014: Daniele Bossari ed il Mago Jabba terrorizzano il programma che non piace

Per la prima volta lo Zoo di 105 ha provato puro terrore.  Era impensabile credere che qualcuno avrebbe sconfitto lo Zoo ed invece ci è riuscito Daniele Bossari con il Mago Jabba.

Il programma di Mazzoli è stato piegato con riti tribali a cui i conduttori – oltre a Kris R – sono stati sottoposti. Nel buio più totale lo Zoo ha assistito ad un numero del mago,  il quale ha ingurgitato un simpatico roditore. Dopodiché  Paolo Noise si è fatto regalare una collana originalissima: un serpete velenoso vivo. 

Pippo si è fatto passeggiare addosso da una tarantola velenosa introdotta in studio da Jabba,  mentre Spyne si è scolato un aperitivo leggermente diverso, arricchito da qualcosa che nessuno ingoierebbe. Attenzione a ciò che Igor potrebbe espellere tra 20 giorni. Per quest’ultimo numero avrebbe potuto prestarsi La Zia, che però ha rifiutato. I fondo che differenza c’era tra “Dentro di bestia” e “La bestia di dentro”?

Da questa puntata si può dedurre che c’è qualcosa di più impressionante della virtù principale di Rocco Siffredi, e che il Mago Bagigio è un dilettante.  Mentre molti componenti del programma si sono sottoposti a numeri da stomaco forte, Ivo Avido è fuggito, ed anche Mazzoli non si è sottoposto all’aperitivo a cui si è sottoposto Spyne.

Per l’arrivo di Bossari sono stati preparati blocchi appositi come la parodia di Maccio Capatonda, I Ghostbusters e Santima  che – assieme al nipote – sarebbe stata abusata da un fntasma. Ovviamente la vecchia veronese ha raccontato, a modo suo, i dialoghi con personaggi deceduti. C’è un problema, però: Santina mescola allegramente vivi e morti.

Oggi è andata in onda quella che potrebbe essere considerata la vera versione di Panico Paura.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece

Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta – ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 – ora fa prevalentemente il blogger con l’aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione “Radio News”.