Advertisements

Disney mette a punto un motore di ricerca per lottare contro la pirateria

Come lottare contro la pirateria online? Sembra che la , leader del settore intrattenimento a livello mondiale, stia cercando una soluzione all’annoso problema che da sempre attanaglia Google: il gigante americano, secondo quanto rivelato dalla rivista Torrentfreak, starebbe sviluppando un suo personale motore di ricerca in grado di filtrare i risultati tramite uno speciale algoritmo.

Sostanzialmente, questo nuovo sistema di online content ranking, un vero e proprio “classificatore” di contenuti, si baserà non tanto sul principio della popolarità di un sito (un approccio criticato dall’azienda di Mickey Mouse) quanto piuttosto sul cosiddetto indice di autenticità, che dovrebbe promuovere siti più autorevoli, filtrando al tempo stesso i contenuti indesiderati.

Per poter stabilire quale sito è autorevole e quale invece merita qualche riserva, Disney proporrebbe alcuni criteri come per esempio la presenza di marchi registrati, materiale coperto da copyright e informazioni sul nome del dominio: in questo modo, la pagina ufficiale di un artista verrà visualizzata molto più in alto rispetto alla voce “streaming album artista X”, che anzi dovrebbe del tutto sparire.

Resta comunque da capire se la Disney abbia effettivamente intenzione di rendere pubblico questo brevetto e se sia in grado di combattere il fenomeno della pirateria: di fatto, esistono ancora molti dubbi riguardo al principio di “autorevolezza”, che appare troppo soggettivo per poter risultare davvero efficace.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo
Facebook