Advertisements

Il rap di Giovanardi: un dissing contro Fedez (video e testo)

La puntata di Anno Uno dello scorso 29 maggio, con ospiti il rapper e Giovanardi, continua ad avere degli strascichi anche a distanza di quasi due settimane. I due personaggi si erano dibatutti in diretta televisiva su un tema delicato come quello della legalizzazione delle droghe leggere e in particolare della cannabis.

Gli schieramenti erano e sono ovvi con Giovanardi schierato a priori contro ogni tipo di droga e ancora favorevole alla legge Giovanardi-Fini che per molti ha fatto più danni che altro, considerata come uno delle principali cause del sovraffollamento delle carceri italiane. Dall’altra Fedez che, forse anche poco informato rispetto a tanti altri esperti, sosteneva la legalizzazione.

Un dibattito accesso e in cui sono venuti fuori anche pesanti battute che sfioravano il limite del consentito. Oggi in rete è apparso un breve video in cui Giovanardi veste i panni del rapper e intona (o almeno ci prova) un dissing verso Fedez. Ecco qui di seguito il video e il testo completo.

Video Giovanardi dissing Fedez

Testo Giovanardi dissing Fedez

Ragazzo che mi ascolti, non ti far fregare
La droga non fa bene, la droga ti fa male
C’è il rapper che si chiama, Fede con la zeta
Con le sue canzoni, si sente un po’ profeta
Dice che la canna si può legalizzare
“La maria ti fa bene, non si muore col fumare”
Io ti dico occhio! Non c’è dosaggio modico
Leggere non esistono, a livello medico
Ci sono le tabelle, la mia legge è chiara
Cannabis o ero, non c’è da far la tara
Gli effetti cerebrali, il tossicologo ci piglia
basta un solo tiro, anche solo una pastiglia
Poi c’è l’altro rapper, di nome fa Chicoria
Dice: colpa mia, per la sua brutta storia
Pusher fortunato: qui è galera se va male
Se stavi a Singapore, era pena capitale.
Io sono Giovanardi e scusa se è un po’ brusco
Ma farsi uno spinello non è un bicchiere di lambrusco

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook