Advertisements

Tapinho, la canzone dei mondiali di Checco Zalone

Si avvicinano i mondiali e arriva una nuova canzone firmata Checco Zalone. Come successe nel 2006 con “Siamo una squadra fortissimi” , anche questa volta il comico ha voluto proporre una sua colonna sonora dei prossimi mondiali di calcio. Il tutto ovviamente in modo ironico e con un testo simpatico e divertente.

Il brano si chiama Tapinho ed è stato lanciato questa mattina, lunedì 9 giugno, durante il programma di Radio Deejay condotto da Ivan Zazzaroni e Fabio Caressa, ovvero DeeJay Football Club. Con un singolo testo Zalone affronta due importanti temi come quelli dell’omofobia e del razzismo, ripercorrendo in musica quanto visto recentemente sui campi da calcio e in particolar modo due episodi: il lancio della banana poi mangiata da Dani Alves durante Villareal-Barcellona e il presunto bacio gay tra Ivan Rakitic e Daniel Carriço, compagni di squadra del Siviglia, subito dopo la conquista dell’ultima Europa League.

Video Tapinho | Checco Zalone

Testo Tapinho | Checco Zalone

Ehi, a ti, tifosu razzista
io capisco tu punto di vista
che uomo bianco non è come u neru
sotto la doccia ti dico veru
e allora sfuttimi, sfuttimi como vuoi tu
e quando tocco palla fammi huhu
ma su una question, una soltanto
te pregunto
si por favor puoi lanciarmi una prugna
un avocado, una mela cutugna
perché u destinu a me mefitico
m’ha fatto neru e stiticu

Io la banana non la mangio
si no cagar sarà un miraggio
si entro nel bagno questo giugno
ci rimango sino a maggio
io la banana non la mangio
ti prego gettami un’arangio
una susinha, un’albicocca
una frutta che non blocca

A te che alzasti a coppa de Europa Liga
che desti un bacio in bocca au tuo colliga
chissà se eri a favor dell’omosessao
o contro u Benfica
leviamoci ogni dubbio amici miei
io sta simbologia la invertirei
un bacio in bocca contru u razzismu
e la banana dei diritti gay

Io la banana non la mangio
mi mette u stomaco a disagiu
ma quale gesto di razzismo
questo è un vero salvataggiu
a me a banana me fa male
io non mi gioco sto mondiale
come u destino fu maligno
me presento, io soi Tapinho

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook