Robbie Williams live a Torino: recensione e scaletta concerto

Dopo il grande successo dello scorso settembre alloo Stadio meazza di Milano Robbie Williams è finalmente ritornato in Italia scegliendo una data davvero particolare, il primo maggio, come a ribadire di non aver paura di alcun evento concomitante. E il PalaOlimpico lo ha ripagato alla grande, donandogli il solito affetto, ricambiato da uno spettacolo impeccabile.

Robbie Williams si presenta in versione classica, con smoking d’ordinanza… e d’altronde vista la setlist infarcita di standard come poteva fare altrimenti? Non meno di 12 mila i fan arrivati adoranti che lo accolgono. Sold out, ca va sans dir.
Si parte con Shine My Shoes ed è subito festa.  Il maxipalco a forma di prua navale contribuisce non poco all’atmosfera, e l’orchestra e il corpo di ballo ci dà l’impressione di un tuffo nel passato romantico di Puttin’ On the Ritz, che molti di voi ricorderanno nella spassosa versione di Frankestein Jr, Minnie the Moocher che Cab Calloway cantò nel crepuscolo della sua vita nel film Blues Brothers, e altri pezzi immortali come Hit the Road (Jack) e Reet Petite, che conobbe un revival negli anni 90.

Non mancano ovviamente anche vari brani dell’ultimo album Swings Both Ways, che richiama in qualche modo i crooner di un tempo che fu, prima di un finale scoppiettante in cui Robbie si confronta nientemeno che col mito di Frank Sinatra (High Hopes e New York New York) prima di chiudere con le sue Angels e Sensational.

In precedenza il simpatico siparietto sulle note di That’s amore, con una spettatrice che fa da comparsa per un finto matrimonio, avvalaroato dal titolone del giornale sul maxischermo.

Ecco di seguito la scaletta completa del concerto.

Scaletta 2 maggio 2014

Shine My Shoes
Puttin’ On the Ritz (Jeff Richman)
Ain’t That a Kick in the Head (Dean Martin)
Minnie the Moocher (Cab Calloway)
Swing Supreme
No One Likes a Fat Pop Star
That’s Amore (Dean Martin)
Ignition (R. Kelly)
Mr. Bojangles (Jerry Jeff Walker)
I Wan’na Be Like You (Louis Prima)
High Hopes (Frank Sinatra)
Swings Both Ways
Soda Pop
Fever
Trouble / Hit the Road / Reet Petite / Shout
If I Only Had a Brain (Ray Bolger & Ethel Merman)
Go Gentle
Do Nothin’ Till You Hear From Me (Duke Ellington)
That’s Amore
Empire State of Mind (Alicia Keys)
New York New York (Frank Sinatra )
Let Me Entertain You / Millennium / Come Undone / Old Before I Die / Candy
Angels
Sensational

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook