Fiera di Sesto 2014, il programma: una settimana dedicata a film, libri e musica d’autore

Una settimana di concerti, incontri e proiezioni all’insegna della passione per musica, letteratura e cinema. Tutto questo nel ricco programma della Fiera di Sesto Fiorentino, che si terrà tra il 24 febbraio e il 2 marzo e avrà come ospiti d’eccezione alcuni mostri sacri del cantautorato nostrano, tra cui Gianni Maroccolo e Andrea Chimenti.

Si comincia subito forte con il Rock contest del 24 febbraio, un concorso nazionale per band emergenti organizzato da Controradio – coordinerà Giuseppe Barone – in collaborazione con Regione Toscana e Comune di Firenze. Lo stesso giorno, alle 19.30 verranno proiettati i filmati degli annunci dei vincitori del Premio Ernesto De Pascale da parte dei Presidenti di Giuria: Brunori Sas (2011), Dente (2012) e Mauro Ermanno Giovanardi (2013). La prima giornata si concluderà con il concerto dei Sycamore Age.

Martedì 25 febbraio sarà la volta della presentazione della bella iniziativa che ha portato alla pubblicazione di “Cd senza Ali”, realizzato nel carcere minorile di Firenze e promosso dalla cooperativa C.A.T. Poi uno stage sui segreti del palcoscenico e una proiezione di filmati anni Settanta, che i più nostalgici potranno apprezzare con un pizzico di malinconia: “Per un tempo c’era videomusic“, che replicherà il 27 con un video dedicato agli anni Ottanta.

Il 26 entrano in campo i libri. Per “Libri & musica” sarà presentato al pubblico il libro “Banana Moon” di Bruno Casini, uno che gli anni Settanta li ha masticati e raccontati nel suo “Ribelli nello spazio”. Poi sarà la volta dei racconti di Gianni Moroccolo in  VDB23 /Nulla è andato perso. In serata omaggio alla grande Margherita Hack con la proiezione del documentario “L’anima della terra vista dalle stelle”. Presenti Ginevra di Marco e Francesco Magnelli . Giovedì 27 Antonello Cresti presenterà il suo libro “Come to the Sabbath – I suoni e le idee della Britannia esoterica”.

Venerdì 28 febbraio grande ospite Andrea Chimenti, che dialogherà con Bruno Casini nella presentazione del film Sexy Shop. Alle 18.30 salirà invece in cattedrà Alessandro Finaz della Bandabardò, che terrà un seminario prima di lasciare spazio a “Fedele alla linea”, documentario su Giovanni Lindo Ferretti.

Sabato 1 marzo Sesto sarà invasa dagli appassionati del vinile e del disco, per l’inaugurazione di un vero e proprio Mercatino del Disco Raro, che rimarrà aperto fino alla chiusura della Fiera.  Poi di nuovo spazio al rock con lo show case di Gabriele Bellini, che aprirà le porte al Litfiba Day: presentazione del libro “In viaggio coi Litfiba” di Bruno Casini e di “Noi conquisteremo la luna” di Federico Guglielmi”. Alle ore 18.30 un’asta benefica per la Fondazione ‘il Cuore si scioglie’, in cui verranno venduti oggetti personali dei Litfiba. Alle ore 19.00 si esibiranno i Santiago-Litfiba Tribute Band mentre in serata verranno proiettati prima “Colours-Blu”, documetario musicato da Antonio Aiazzi, poi un documentario con materiale inedito dei Litfiba in Tour anni Ottanta.

La giornata di chiusura sarà aperta da un divertente mercatino, “Baratta lo strumento“. Desideri uno strumento? Portane uno che non usi e lo otterrai. Verranno proiettati altri due documentari musicati da Aiazzi, “Colours-Bianco” e “Colours-Macchine”. Gran Finale DJ con una Classic Rock Selection di “The old Muppets e Orla&Nuto dei Bandabardò.

Una settimana che che vedrà Sesto trasformarsi in un vero e proprio festival del cantautorato, creata appositamente per gli appassionati della musica d’autore e delle rarità che caratterizzano il mondo musicale e non solo. Sette giorni dedicati interamente ai dettagli che creano miti, raccontati dai miti stessi.

Ecco il programma completo (clicca sulla foto per ingrandirla)

1482746_708552522509020_124611111_n

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

Facebook