Advertisements
Advertisements

X Factor 7, sesta puntata: eliminata Gaia. Ecco tutte le nostre opinioni sulle esibizioni dei concorrenti

La sesta puntata di , appena concusasi, ha portato al l’eliminazione di e ha definitivamente decretato quali, fra i talenti rimasti in gara, avranno diritto a partecipare alla semifinale. Come di consueto, scoprite insieme a noi tutto quello che ne pensiamo delle esibizioni di questa sera!

La serata si apre con gli EELST che si esibiscono in un medley “earth friendly” insieme ai concorrenti rimasti.

image

Il primo ad esibirsi è il bravissimo Andrea, che con il suo particolare timbro scalda il pubblico grazie ad un mash Up dei primi pezzi rap della storia della musica, come Rapper’s delight o Last Nught a Dj saved my life. Approvatissimo!

image

Seconda in scaletta è , che canta sulle note di 9 to 5 di Dolly Parton: la ragazza è pure brava ma la canzone è tutto tranne che dance. Sufficienza piena.
image

canta, con più di qualche stecca, la difficile When Love Takes Over di David Guetta, ma c’è da dire che la Rowland non ha mai preso mezza nota quando l’ha presentata dal vivo.

image

Degli non proprio in formissima (non fisica eh!) si sono esibiti con Don’t you worry child degli Swedish House Mafia. Il gruppo è stato bacchettato un po’da tutti, Ventura a parte, ovviamente.

image

Michele si leva di dosso i panni del ragazzino da ballate romantiche e si scatena con Promised Land di Paul Weller. Bravo, come sempre.
image

Gaia ha cantato in modo terribilmente piatto anche un pezzo nelle sue corde come Heavy Cross dei The Gossip. Imbarazzante.

image

Fine della prima manche: Gaia in ballottaggio e super medley per Marco Mengoni, che va a sedersi al tavolo dei giudici.
image

Si ricomincia: torna Michele con Red roses for a blue woman di Wayne Newton: per la prima volta, non convince particolarmente, nemmeno il sottoscritto.

image

Aba reinterpreta Cosmic Blues di Janis Joplin in maniera magistrale: meritata standing ovation per lei.

image

Contrariamente a quanto detto da Mika (che inizio a soffrire poco) e da Marco Mengoni, ho trovato la performance di Can’t find a way home di Andrea perfetta e davvero emozionante.

image

Fantastica la seconda esibizione degli Ape Escape, rivisitazione molto originale di Yes I know my way di Pino Daniele. Notevoli le armonizzazioni sul finale.

image

Conclude la seconda manche Violetta, che canta stupendamente Skinny Love (nella versione di Birdy) con trasporto e passione.

image

Terzo ospite musicale della serata è il cantante britannico Olly Murs, caro amico di Robbie Williams e secondo classificato ad X Factor Uk edizione 2009.

image

Dopo un’esibizione veramente ai limiti dell’ascoltabile di Song 2 dei Blur e dopo l’ennesimo tilt, è Gaia a dover lasciare la trasmissione e il sogno di poter presentare il suo inedito. Decisione giusta, direi.

image

Ci rivediamo tutti alla semifinale ragazzi!

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro

Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo