Advertisements

Killers live a Lucca: recensione e scaletta del concerto

Ancora una volta il Lucca Summer Festival ha confermato la sua fama, portando in Italia un vero gruppo di tendenza come i Killers. Mai come quest’anno la kermesse toscana ha funzi9onato alla grande, grazie anche alle dirette radio di Radio2Live (due su tutte, i Litfiba e i 30 Seconds to Mars) ed è pienamente condivisibile l’orgoglio sfoggiato dagli organizzatori.

Ma vediamo come sono andate le cose. La gente va subito su di giri con i bravissimi Black Rebel Motorcycle Club, davvero dei supporter di lusso. Poi dopo un tre quarti d’ora della band e poco prima delle 22, ecco arrivare Brandon Flowers e compagni. Una cosa da sistemare sarebbero i continui ritardi di tutti gli artisti rispetto all’orario previsto, ma tant’è.

Via come previsto col classico Somebody told me, seguita da Spaceman e The way it was. Flowers tiene fede al suo cognome presentando una mise davvero curiosa e appariscente, con tanto di camiciola hippy, ma si fa perdonare con la grande energia con cui tiene il palco.

Miss Atomic Bomb e A Dustland Fairytale sono gli altri due momenti clou della prima parte del concerto, e il frontman appare in perfetta forma, dimostrando di tenere davvero tanto al pubblico italiano (o lucchese se vogliamo essere localistici).

Ridendo e scherzando è tempo di bis, chiusi alla grande da When you were young. Alla fine la scaletta è stata rivista in parte rispetto alle attese, con qualche variazione anche nei bis. Non sono comunque mancate le cover dei Joy Division (Shadowplay) e l’omaggio al pubblico italiano con Volare.

Ecco di seguito la scaletta.

17/7/2013

Somebody Told me
Spaceman
The Way it Was
Smile Like You Mean It
Shadowplay
Miss Atomic Bomb
Human
Flesh and Bone
For Reasons Unknown
From Here On Out
Dustland Fairytale
Nel blu dipinto di blu
Read My Mind
Runaways
All These Things that I’ve Done
Jenny was a friend of mine
When You Were Young

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it