Jovanotti live a Torino: scaletta concerto e recensione

Ancora un grande successo per Lorenzo Cherubini alias in quello che possiamo definire lo show dei record. Record di affluenza, di incassi, di biglietti venduti e anche di durata, visto quello che è successo a Padova.

Più fortunato lo spettacolo dello Stadio Olimpico di Torino, baciato dal tempo sereno dopo il nubifragio veneto. IL palco è quello che abbiamo ormai imparato a conoscere: due passerelle giganti che toccano il centro del pratone affiancate da 3 maxi schermi carichi di effetti speciali.

La scaletta non è certo una novità per chi come noi ha seguito le puntate precedenti dello show, ma la forza di Lorenzo è anche ribadire la stessa scaletta senza mai farla identica come interpretazione. E allora si parte dai successi preistorici del Jova scanzonato di Ciao Mamma, Megamix e Gimme Five, passando per la ricerca di Serenata Rap e Tutto l’amore che ho, fino a giungere al cosiddetto ciclo della notte.

Qui troviamo il trittico Gente della notte – La notte dei desideri – La notte dei miracoli, seguito da un medley di splendide cover tra cui spicca naturalmente L’uomo in Frac di Modugno. Si torna poi alle hit di Jovanotti, che non tralascia proprio niente e chiude con una scatenata L’Ombelico del Mondo, che fa ballare anche i fili d’erba del campo da calcio (peraltro ben difficili da vedere sotto la calca che affolla il prato).

Si chiude con due bis che sono un programma per il futuro: Ragazzo Fortunato e Penso Positivo, come a ribadire che nonostante il momento non felice che sta passando il nostro paese, ilo messaggio deve sempre essere di crederci e continuare a lottare: le cose non possono che migliorare!

16/7/2013

Ciao mamma
Megamix
Gimme Five
Non m’annoio
Tensione evolutiva
Safari
La mia moto
Serenata rap
Tutto l’amore che ho

Gente della notte – La notte dei desideri – La notte dei miracoli
Medley della notte (Certe notti, Una notte in Italia, Notte prima degli esami, L’uomo in frac)

Ti porto via con me
Ora
Le tasche piene di sassi
Terra degli uomini
Tanto Tanto Tanto
Io danzo
Muoviti muoviti
Una tribù che balla
Bella
Raggio di sole
Baciami ancora
A te
Il più grande spettacolo
L’ombelico del mondo

Bis

Ragazzo fortunato
Penso positivo

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook