Advertisements

Il rock torna in radio con A Ton of Love degli Editors: video live da Glastonbury e testo

Torniamo a occuparci di tendenze radiofoniche, da sempre più inclini verso il pop o la musica italiana, se si eccettuano alcune encomiabili realtà come Radio Capital o Virgin.

In questo caso vogliamo parlare di un pezzo che ha riportato il rock in primo piano nelle rotazioni, ovvero di A Ton of Love degli .

Reduci dal trionfo al festival di Glastonbury, che potete vedere immortalato nel video in coda, gli Editors hanno una chiara realtà di riferimento negli U2, e il brano in questione richiama lo stile di Bono Vox e soci anche nel “Desire” ripetuto in modo ossessivo che non può non riportare alla mente i fasti di Rattle and Hum.

Ascoltiamo un po’ la versione live del singolo, seguito dal testo. Da notare che gli Editors sono reduci da un fortunato live act italiano.

| Editors (da Glastonbury)

| Editors

I lit a match in Vienna tonight,
It caused a fire in New York.
Where is my self-control?

You gotta learn to be thankful,
For the things that you have.
Now bathe my idle soul in

Desire, desire
Taken by force,
Twisted fate,
Well, what weighs more,
Down on your plate.
A ton of love,
A ton of hate,
We’re waiting for,
A chance of…
Desire, desire
Desire, desire

I don’t trust the government,
I don’t trust myself,
What is a boy gonna do?

Build a church in the city,
A place to crawl with our own,
We’ll give our God away.

Taken by force,
Twisted fate,
Well, what weighs more,
Down on your plate.
A ton of love,
A ton of hate,
We’re waiting for,
A chance of…

Desire, desire
Taken by force,
Twisted fate,
Well, what weighs more,
Down on your plate.
A ton of love,
A ton of hate,
We’re waiting for,
A chance of…

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it