Advertisements

Le Power Hit di RTL 102.5 del 21 maggio 2013: Get Lucky dei Daft Punk sempre prima

Stavolta in perfetto orario rispetto alla settimana scorsa è stata pubblicata la classifica delle Power Hit di RTL 102.5, che propone del 30 canzoni più suonate dall’emittente leader negli ascolti diretta da Lorenzo Suraci. Andiamo a scoprirla insieme.

  1. Get Lucky (feat. Pharrell)
  2. Macklemore & Ryan Lewis – Thrift Shop (feat. Wanz)
  3. Gioia
  4. Blurred Lines (feat. Pharrell & T.I.)
  5. P!nk – Just Give Me a Reason (feat. Nate Ruess)
  6. Ti porto via con me
  7. Nek – Congiunzione astrale
  8. Wankelmut & Emma Louise – My Head Is a Jungle
  9. Alive
  10. Ola – I’m in Love
  11. Justin Timberlake – Mirrors
  12. Emma – Amami
  13. Niccolò Agliardi – Fino in fondo (feat. Bianca Atzei)
  14. Pompeii
  15. Cesare Cremonini – La nuova stella di Broadway
  16. Soothe My Soul
  17. Treasure
  18. Beady Eye – Second Bite of the Apple
  19. Zucchero – Nena
  20. Max Pezzali – L’universo tranne noi
  21. Marco Mengoni – Pronto a correre
  22. Alex Britti – Baciami (e portami a ballare)
  23. Gianna Nannini – Indimenticabile
  24. Tangled Up
  25. Michael Bublè – It’s a Beautiful Day
  26. Vasco Rossi – L’uomo più semplice
  27. Max Gazzè – Sotto casa
  28. Robbie Williams – Be a Boy
  29. Olly Murs – Army of Two
  30. Emeli Sandè – Daddy (feat. Naughty Boy)

Sempre al primo posto, e non potrebbe essere altrimenti, Get Lucky dei Daft Punk featuring Pharrell. Molto più sorprendente invece il secondo posto, occupato da Macklemore & Ryan Lewis con Thrift Shop, nonostante gli ormai oltre quattro mesi di airplay del brano che è ormai non più freschissimo. Al terzo posto troviamo invece i “pupilli” dell’emittente, i Modà, con Gioia.

Ancora in classifica, nonostante le numerose settimane di permanenza, Sotto casa di Max Gazzè e Pompeii dei Bastille. Tra le new entry troviamo invece Emeli Sandè e Naughty Boy con Daddy, Alex Britti con Baciami (e portami a ballare), Max Pezzali con L’universo tranne noi e i Beady Eye con Second Bite of the Apple.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

Facebook