Advertisements
Advertisements

Radio Rai ed il caos dei GR

Caos per i notiziari di Radio Rai da giovedì sorso. In una nota del CdR ripresa da Prima Comunicazione, è stato reso noto che i giornali radio di Radio1, Radio2 e Radio3 delle 13:00, 13:30 e 13:45 hanno rischiato di non andare in onda, o di essere trasmessi senza servizi.

I giornalisti hanno riferito che: “il server del programma informatico di registrazione, montaggio e masterizzazione è infatti rimasto bloccato fino a pochi minuti dalla messa in onda. E anche la programmazione pomeridiana è in crisi per il protrarsi delle disfunzioni tecniche”.

La situazione sarebbe sintomo di abbandono nel quale la Rai starebbe lasciando la radio del Servizio Pubblico, mancante di aggiornamenti tecnologici e di un piano industriale di rilancio aggiungendo che: “Solo grazie alla professionalità dei tecnici, dei giornalisti e dei programmisti, pronti a fronteggiare l’emergenza in regia, in studio e nelle redazioni, se si è scongiurato il danno, in primo luogo ai cittadini che pagano il canone, di una informazione menomata e non all’altezza della qualità, completezza e pluralità di contenuti richieste dal Contratto di Servizio, proprio in queste ore all’esame del Parlamento”.

Domani il CdR incontrerà l’azienda per chiedere ” al Direttore Generale Mario Orfeo e al Direttore Radiofonia Roberto Sergio di intervenire con urgenza per dotare la Radio delle necessarie e improcrastinabili risorse tecnologiche e infrastrutturali”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece

Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta – ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 – ora fa prevalentemente il blogger con l’aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione “Radio News”.