Advertisements
Advertisements

RDS Academy: concorrenti cinque, Cuffie di platino zero

Sono andati in onda ieri su Real Time – canale 31 del Digitale Terrestre – il quinto ed il sesto episodio della quarta edizione di .

I concorrenti si sono dimezzati ed a 3 episodi dal traguardo, cinque sono gli aspiranti speaker di RDS. Questa settimana abbiamo visto la Top Five – vinta da Vittoria con la classifica ispirata a Rocco Siffredi – e lo scherzo telefonico, prova vinta da Davide che ha irritato alla grande Alessio Bernaei.

Da notare una cosa: non ci sono più Cuffie di Platino: la settimana scorsa erano usciti Greta – scelta da Maffucci – e Ruen, pupi Cruciani i quanto fuori dagli schemi “pettinelliani”.

Questa volta – nella prima delle due prove a dover lasciare la cuffia è stata Giulia, la prediletta di Anna Pettinelli; una concorrente che aveva già rischiato tantissimo intitolando “Certi amori” Un’emozione per sempre confondendola per altro con “Più bella cosa” di Eros Ramazzotti.  Questa volta non ha espresso il meglio con la classifica dedicata a Belen Rodriguez.

Nel secondo episodio è stato eliminato Giovanni, che nello scherzo a puntato su un surreale non divertente ed è stato in bilico per tutta la partecipazione, sin dal limbo in cui è stato al momento delle audizioni..

Sorvolando sulla attrazione fra i concorrenti Rino e Erica – noi puntiamo su Vittoria, che tolta qualche pecca di di dizione e troppa “seriosità” punta a migliorarsi puntata per puntata, e può avere un futuro nel giornalismo radiofonico. Radio 24 può sempre pensarci. Attenzione massima anche per Davide, quando si arriva al vertice delle classifiche nelle varie discipline è immancabile. Un segnale?

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece

Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta – ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 – ora fa prevalentemente il blogger con l’aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione “Radio News”.