Advertisements
Advertisements

Radio Deejay, Deejay Chiama Italia in loop: anche i grandi vanno nel panico

Giovedì mattina si è verificato un inconveniente tecnico durante la puntata di , e ciò è avvenuto durante la prima parte della trasmissione, ovvero quando – in attesa dell’approdo su DMAX dal 2 ottobre – la diretta era anche su Facebook.

A un certo punto la regia è andata in tilt ed è partito un loop con le voci dei conduttori. Si è sparso il panico fra i presenti in studio senza una soluzione. Poi, silenzio. Dalla regia Alex Farolfi invita Linus e Nicola a rompere il vuoto improvviso di suoni, e nessun disco è pronto.

E allora Linus interviene. “Ecoci qua, fate come se non fosse successo nulla“. E Nicola: “E’ il bello della diretta”. L’inconveniente – nessuno scherzo organizzato ad arte – è stato onestamente riproposto sul sito di Deejay, e sembra strano, ma anche la radio ammiraglia di un grande gruppo, guidata da speaker esperti e navigati può andare nel panico. Esattamente come può capitare – molto più di frequente – in una piccola emittente locale con ragazzini alle prime armi.

Colpa – come si ipotizza sul web del mixer acquistato per lo studio di Deejay Chiama Italia? Ecco il video dell’accaduto?

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece

Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta – ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 – ora fa prevalentemente il blogger con l’aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione “Radio News”.