Concerto Primo Maggio 2013: Elio e le Storie Tese (video, scaletta e recensione)

Siamo finalmente a quello che è il clou del Concerto del Primo Maggio, o come spesso si dice mutuando una parola inglese, il momento degli headliner. Salgono infatti sul palco , per una volta senza il tastierista Rocco Tanica, sostituito dal maestro Vittorio Cosma. Gli altri ci sono tutti: Faso al basso, Jantoman alle tastiere, Christian Meyer (“dalla Svizzeraaa” come ama presentarlo Elio) alla batteria, Cesareo al basso, Paola Folli voce femminile (“corista” sarebbe davvero riduttivo) e il funambolo Mangoni con i suoi fantastici costumi.

Elio annuncia che la band ha preparato 30 minuti di musica, e l’inizio è subito a sorpresa, con una delle parodie più riuscite eseguite nel programma di Serena Dandini Parla con Me: “Bunga Bunga con Lele”, sulla base del Waka Waka di Shakira. Subito dopo è tempo per La Canzone Mononota, seconda arrivata a Sanremo.

Primo tuffo nel passato con una Born to be Abramo giunta veramente a sorpresa. E poi l’apoteosi con Rock’n’roll, di cui ricordo ancora una pazzesca versione all’Mtv Day, in cui i nostri dileggiarono “I Finley…. sono a Roma!” Citazione obbligatoria per una Paola Folli in forma strepitosa, sempre potente e precisa oltre che virtuosa. Davvero un complemento versatile e ideale per il repertorio degli Eelst.

L’attesa è tutta per il pezzo-parodia Complesso del Primo Maggio, ma Elio svia tutti presentando sul palco Eugenio Finardi che attacca un fantomatico brano dal testo dissacrante intitolato “A Piazza San Giovanni”. Ma il tutto serve solo da scusa per introdurre il nuovo singolo, che è di una genialità senza pari, sia nel testo che per la parte compositiva.

Tutto finito? Non ancora. Dal cilindro del “simpatico complessino” esce un’altra chicca: Parco Sempione, con tanto di introduzione con l’ex-governatore lombardo Formigoni che parla delle sue vacanze ai Caraibi (ricordate che il pezzo era dedicato proprio a lui, distruttore del Parco di Gioia?).

Meraviglia, divertimento… c’è tutto nella mezz’ora abbondante degli Eelst. E ora non resta che attendere martedì 7 maggio, data di uscita del prossimo album.

Ecco il video dell’esibizione.

Video | Elio e le Storie Tese

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

Facebook