Radiohead alla Visarno Arena di Firenze: recensione e scaletta

In cinquantamila si sono riversati alla Visarno Arena di Firenze per l’attesissimo concerto dei che ieri sera, mercoledì 14 giugno, si sono esibiti nel capoluogo toscano per la prima delle due date italiane del loro tour che ha riportato la celebre band nella penisola dopo ben cinque anni di assenza.

E così i fan di ogni età non hanno perso questa grande occasione di poter assistere nuovamente, o per la prima volta nel caso nei più giovanissimi, ad uno show del gruppo di Thom Yorke e compagni. E quando il sole è ormai tramontato ma il cielo non è ancora completamente buio, con qualche minaccia di pioggia, eccoli fare il loro ingresso sul palco accolto dall’immancabile boato del pubblico presente.

Si parte con Daydreaming e l’Arena diventa una mare di luci per uno dei momenti più belli della serata. La scaletta proseguirà poi con Desert island disk e Ful Stop, all’insegna dell’ultimo album A moon shaped pool pubblicato nel maggio dello scorso anno. Non mancheranno anche dischi più datati come Ok computer del 1997: AirbagParanoid androidLet downExit Music (For a Film), Karma Police sono quattro delle sei canzoni proposte in scaletta di quel lavoro discografico.

Tutto bene? Ne vuoi ancora?” dice Thom Yorke in un quasi perfetto italiano: il pubblico, ovviamente, ne vuole ancora e così parte il primo bis aperto da You and whose army?. E sarà proprio Karma Police a chiudere questo memorabile concerto. Appuntamento adesso a Monza il 16 giugno.

Scaletta concerto Radiohead Firenze 14-6-2017

Al link sopra l’archivio storico delle scalette dei concerti dei Radiohead

Daydreaming
Desert island disk
Ful stop
Airbag
15 step
Myxomatosis
Lucky
Pyramid song
Everything in its right place
Let down
Bloom
Identikit
Weird fishes/Arpeggi
Idioteque
The Numbers
Exit Music (for a film)
Bodysnatchers

You and whose army?
2+2=5
There there
Paranoid android
Street spirit (Fade out)

Lotus flower
Fake plastic trees
Karma Police

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook