Advertisements

Francesco Renga al Forum di Assago-Milano: recensione e scaletta

È partito dal Forum di Assago il nuovo tour di che ieri sera, venerdì 5 maggio, ha messo in scena nel comune milanese la prima tappa della nuova tournée che prevede una prima serie di concerti nei palasport dove presenterà l’ultimo disco Scriverò il tuo nome.

Uno show che vanta una scaletta di ben quaranta brani dove l’apertura è affidata proprio alla title track dell’ultimo album. Non mancano neanche i vecchi successi come Angelo, Meravigliosa, Vivendo adesso oltre ad un set acustico dove Renga propone, in versione più intima, brani quali Cambio direzione, Senza vento, Per farti tornare e Raccontami.

A tutti questi brani si aggiungono anche gli inediti che abbiamo ascoltato all’interno della versione Live di Scriverò il tuo nome e tra questi anche l’ultimo singolo, uscito lo scorso 28 aprile, Nuova luce. Ed in questa primissima data c’è stato spazio anche per un’ospite che sarà presente anche in tutte le prossima date nei palasport: a circa metà concerto è stata chiamata sul palco Eloide che prima ha duettato in Così diversa e poi ha proposto da sola Tutta colpa mia, il brano che presentò al Festival di Sanremo.

Scaletta concerto Francesco Renga Assago 5-5-2017

Al link sopra l’archivio storico delle scalette dei concerti di Francesco Renga

Scriverò il tuo nome
I nostri giorni
A un isolato da te
A meno di te
Il bene
Ci sarai
Regina triste
Vivendo adesso
Spiccare il volo
L’amore altrove
Rimani così
Non passa mai
Il mio giorno più bello nel mondo
Cambio direzione
Senza vento
La sorpresa
Stavo seduto
Venerdì
Dove il mondo non c’è più
Raccontami
L’ultima poesia
Per farti tornare
Angelo
Così diversa
Tutta colpa mia
Cancellarti per sempre
La tua bellezza
Affogo baby
Dovrebbe essere così
Sto già bene
Meravigliosa
Nuova luce
Migliore

Sulla pelle
Era una vita che ti stavo aspettando
Guardami amore
L’amore sa

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.