Il Diario degli Errori: testo e significato della canzone di Michele Bravi

Qual è il significato del testo de , canzone di  piazzatasi quarta al Festival di Sanremo 2017? Anche qui siamo entrati in profondità per cercare di interpretare ciò che il cantante, già vincitore di X Factor, ha cercato di comunicare.

Il tema qui riguarda la vita ed è una sorta di autoaccusa: Il Diario degli Errori non è infatti altro che la presa di coscienza di aver commesso troppi sbagli e l’argomento fondante del testo è l’esortazione nei confronti di un ipotetico interlocutore: “Almeno tu rimani fuori dal mio diario degli errori”.

Il protagonista insomma cerca finalmente di fare qualcosa di buono nella vita e l’interlocutore si suppone sia il suo partner (anche se non è certo). La prima parte d’altro canto rappresenta il catalogo dei comportamenti errati: andare dritti come un treno senza fermarsi a riflettere o ad ascoltare gli altri; cercare il conflitto per scelta precisa, preferire dire addio piuttosto che cercare un confronto.

Emblematico il passaggio: “Ho giocato con il fuoco/E qualcuna l’ho anche vinta/Ma ci è mancato poco/Mi giocassi anche la vita”. Dunque qualche successo c’è stato, ma a che prezzo?

Si intuisce dunque la necessità di voltare pagina, e l’occasione è rappresentata proprio dall’interlocutore cui il protagonista si rivolge; molto probabilmente un amore che permetterà finalmente di rimediare e di chiudere l’ultima pagina del Diario degli Errori.

Ecco testo e video ufficiale de Il Diario degli Errori.

IL DIARIO DEGLI ERRORI –  TESTO – MICHELE BRAVI

Ho lasciato troppi segni
Sulla pelle già strappata
Non c’è niente che si insegni prima
Che non l’hai provata
Sono andato sempre dritto come un treno
Ho cercato nel conflitto
La parvenza di un sentiero
Ho sempre fatto tutto in un modo solo mio
E non ho mai detto resta se potevo dire addio
Poche volte ho dato ascolto a chi dovevo dare retta
Ma non ne ho tenuto conto
Ho sempre avuto troppa fretta
Almeno tu rimani fuori
Dal mio diario degli errori
Da tutte le mie contraddizioni
Da tutti i torti e le ragioni
Dalle paure che convivono con me
Dalle parole di un discorso inutile
Almeno tu rimani fuori
Dal mio diario degli errori
Ho giocato con il fuoco
E qualcuna l’ho anche vinta
Ma ci è mancato poco
Mi giocassi anche la vita
Ho lasciato troppe volte
La mia impronta sopra il letto
Senza preoccuparmi troppo
Di cosa prima avevo detto
Ho guardato nell’abisso di un mattino senza alba
Senza avere un punto fisso
O qualcuno che ti salva
Almeno tu rimani fuori
Dal mio diario degli errori
Da tutte le mie contraddizioni
Da tutte le mie imperfezioni
Dalle paure che convivono con me
Dalle parole di un discorso inutile
Almeno tu rimani fuori
Dal mio diario degli errori
Almeno tu
Almeno tu
Almeno tu rimani fuori
Dal mio diario degli errori

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

loading...
About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook