Advertisements

Radio Padania: ceduti buona parte degli impianti e concessione nazionale a Lorenzo Suraci. Su Radio 24 Cruciani chiama Pellegrin che gli dà un consiglio pesante

Per una cifra che si aggira attorno ai 2,1 milioni di euro, il patron di Rtl 102.5 e Radio Zeta l’Italiana Lorenzo Suraci, ironia della sorte, di origine calabrese, ha acquistato  la concessione nazionale  e buona parte degli impianti di Radio Padania.

La radio trasmetterà ora su frequenze locali e dovrà sostentarsi principalmente attraverso la raccolta pubblicitaria e le donazioni private.

Durante La Zanzara di ieri Giuseppe Cruciani ha contattato il conduttore di Radio Padania Luigi Pellegrin chiedendo umori e sensazioni. Lo speaker dell’emittente leghista – a cui come a tutta la radio non è simpatico David Parenzo – ha esordito così: “Io non parlo se c’è il bambino scemo”. Ovviamente Cruciani e Parenzo hanno provocato Pellegrin: “Adesso parla calabrese”.

E Pellegrin: “Cruciani tu sei quello che ama vedere le proprie donne andare con molteplici uomini, fai il test del DNA a tua figlia“. Cruciani non l’ha presa bene: “Questo cog..one è così nervoso che dice a me di fare il test del DNA a mia figlia”.

Ne è nato un totale di 4 telefonate dalle quali è emerso che Pellegrin è a sua volta incerto sul futuro dell’: “Sto lavorando, sto preparando la puntata, potrebbe essere una delle ultime. Cruciani, senza i nostri soldi con i quali Confindustria ha pagato le potenti frequenze di Radio 24 tu non lavoreresti da nessuna parte”.

Le schermaglie con reciproche citazioni e rubriche durano da tempo: da “Il meglio di Radio Padania” da una parte, al recente “Caterpirla”, competizione nella quale Parenzo è casualmente sempre in vetta.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

 

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook