Marco Galli: “Mi assumo la responsabilità dell’intervista a Renzi, anche se non avrebbe dovuto essere così lunga”

Nicola Savino e la battuta sul Movimento 5 Stelle

 

Inutile nasconderlo, l’intervista condotta – da Letizia Puccioni – a Matteo Renzi durante Tutto Esaurito ha creato un vespaio di polemiche.

Anche chi scrive – credendo erroneamente che la cosa fosse stata “programmata” dall’emittente, ha espresso in alcuni gruppi un’opinione che – alla luce di quanto emerso stamattina – è stata smontata, almeno parzialmente anche se, per dimostrare che si tratta di un pensiero non filo o anti-governativo, è meglio riportarla qui per una questione di correttezza: ogni avvenimento in un palinsesto radiotelevisivo ha il proprio contesto adeguato. Tutto Esaurito è un programma dedicato alla leggerezza, all’ironia, anche se non mancano parentesi più serie; un’intervista al Presidente del Consiglio non avrebbe suscitato alcuna contestazione o insulto, comunque inaccettabile, se fosse stata collocata in Benvenuti nella Giungla, trasmissione che, piaccia o meno, si occupa di politica e fa intervenire esponenti politici.

Qualcuno parlerà dell’importanza dell’argomento e del personaggio da non farsi sfuggire: certo nessuno nega il prestigio dell’istituzione e l’importanza del tema trattato, ma provate a mettere l’Aida su Virgin Radio, quanti ascoltatori si accontenterebbero senza fiatare del fatto che si tratta di un’opera di un certo Giuseppe Verdi?

Ad ogni modo Galli ha spiegato che si assume la responsabilità dell’intervista, di cui l’azienda – e neppure lui – erano a conoscenza fino. Certo, ha precisato, che l’intervista non avrebbe dovuto essere così lunga e che lo scopo era semplicemente quello di parlare della Legge di Stabilità, non di tirare la volata al Sì al referendum del 4 dicembre, i cui spazi sono regolamentati.

Il Capitano ha difeso Letizia Puccioni, entrata nel programma come giornalista avendo la nuova proprietà “appaltato” gli spazi informativi a TGCOM, riferendo di volere da 12 anni nello staff del programma questa figura ed evidenziando il “colpo” a livello giornalistico, perché da questo punto di vista di colpo si è trattato considerando che Radio 105 è stata la prima emittente ad intervistare il premier sulla manovra.

Galli  ha anche concluso: “La Puccioni ha avuto Renzi, adesso fino al 4 dicembre abbiamo dato“.  Al malumore dii chi è stato in disaccordo con questa operazione, potrebbero aver contribuito i sondaggi che paiono vedere contrapposti i due fronti del referendum, e Tutto Esaurito da tempo iscilla fra il primo ed il secondo posto nella graduatoria dei programmi più ascoltati nel Paese.  Non avrebbe senso ora dare spazio anche agli altri, come qualcuno chiede, sarebbe l’equivalente dell’arbitro che – accortosi di aver commesso un errore a danno di una squadra, ne commettesse uno a danno dell’altra per rimediare senza capire che gli errori commessi salirebbero due. E poi, mica vorrete che Tutto Esaurito diventi una sorta di Tribuna Politica…

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook