L’Impossibile è il nuovo singolo dei Litfiba (testo, recensione e video)

È in rotazione radiofonica da ieri, venerdì 7 ottobre, il nuovo singolo dei  dal titolo L’Impossibile. Il brano è estratto da Eutopia, il prossimo album disco della band in uscita il prossimo 11 novembre.

Il pezzo si configura come il classico rockettone costruito su un giro di quattro accordi di una banalità sconcertante (Si minore, Re, La, Si minore) che però si rivaluta nella seconda parte con un bell’arpeggio di chitarra di Ghigo Renzulli.

Il testo è un classico, rivolto ai potenti della terra. Eccolo di seguito.

Testo L’Impossibile | Litfiba

L’impossibile non c’è
Perché tutto è possibile

Lettera ai potenti della terra
Padroni delle banche e della guerra
Voi avete fascio e propaganda
E noi vi massaggiamo con la fionda

Lettera ai potenti della terra
Io vi farei fumare un po’ di erba (ci avete messo nella merda era il testo originale poi corretto da Piero, NdR)
Queste mie parole sono artiglieria
Per voi sarò come Davide con Golia

L’impossibile è solo l’inizio per voi
Benzina della mente
L’impossibile è solo una bestia che poi
Combatteremo sempre

Tutti contro tutti per il pane, ehi
Ma tutti insieme, tutti, è l’Eutopia d’amare
Io re, compiaccio, pratico armonia
Con voi sarò come Davide con Golia, Golia

[rit]

 

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook