Bomba Mazzoli: “Risolti i problemi con Gibba. A settembre torna in onda, anche se non con noi. Farò lo Zoo fin quando me lo faranno fare”

“Chiedo scusa a Gibba per non averlo invitato alle puntate per Leone”

 

E’ di poco fa un post pubblicato sulla pagina Facebook di Marco Mazzoli nella notte – italiana – che precede l’ultima puntata dello Zoo di 105. Il conduttore  ha parlato della stagione che verrà considerando le preoccupazioni sorte negli ascoltatori sentendolo parlare in diretta della mancanza dei contratti e tenendo presente l’arrivo di Mediaset nelle radio del Gruppo Finelco.

loading...

Mazzoli parte con parole tra il serio e l’ironico, sembra una di quelle lettere strappalacrime o semplicemente riflessive tipiche dei momenti di commiato o di meno cazzeggio del solito. A vedere bene, però, ci sono spunti di non poco conto.

Lo Zoo continuerà ad esistere anche con i nuovi assetti, anche se lo speaker chiarisce: “Molti mi chiedono cosa succederà’ con l’arrivo di Mediaset e l’abbandono di Alberto Hazan!
Beh, Alberto non abbandona, rimarrà’ sempre il nostro presidente del gruppo e continuerà’ a gestire la sua bambina preferita “Radio Montecarlo”! (Fovtissimo N.d.r.).
Per il momento, vedo solo grandi progetti e tanta voglia di migliorare tutta la struttura.
Diciamo che siamo in una fase dove ci stiamo annusando!! Hahahaha…Noi non conosciamo loro e loro non conoscono noi, ma ne hanno sentito parlare tanto e non benissimo! Hahahaha. Guardando il lato positivo, hanno previsto un aumento massiccio delle antenne di 105, quindi una copertura maggiore e migliore in tutta Italia.
Hanno pianificato una campagna promozionale delle 3 radio molto intensa e fino a quando ci lasceranno fare lo Zoo, senza censure, limiti o imposizioni, non vedo pericoli!!“.

La vera bomba – anche se qualcuno la riterrà un fuoco d’artificio non rappresentando esattamente ciò che ci si aspetterebbe,  è il ritorno di Gibba che dal 2014 aveva chiuso i rapporti con lo Zoo – il rientro di Paolo Noise fece certamente comodo – sino al deterioramento dei rapporti con la radio:

“Beh, la questione contratti e’ stata risolta e……..

Hanno sistemato la questione Gibba, che a Settembre tornerà’ in ondaaaaa!!!!”

Non farà parte della squadra dello Zoo, ma sara’ una delle spalle di Paragone nella Giungla!:-)))
E con questa bella news, speriamo di poter definitivamente chiudere una parentesi noiosa e triste“.

Sarà dunque un bel colpo per Benvenuti nella Giungla. Gibba potrebbe permettere alla trasmissione di allungare sui diretti rivali – Cruciani in primis – con l’aggiunta di un pizzico di “Politicamente scorretto”, rappresentato comunque in parte da Paragone. Ricordiamo che la scorsa estate – quando si pensava che La Zanzara potesse trasferirsi in blocco a Radio Deejay – si ventilava la possibilità di un inserimento di Gibba nella trasmissione di Giuseppe Cruciani.

Per chi ipotizza da tempo – infine –  un Alan Caligiuri “scaricato”, bisogna segnalare che lo speaker di Seregno sta percorrendo una  strada che potrebbe portarlo a muoversi maggiormente “in proprio“. Presente già nella programmazione vacanziera che sta arrivando su Radio 105, Alan sarebbe parte di un nuovo progetto: “Quindi, in bocca al lupo a Gibba, a Alvin e Battaglia che iniziano un percorso nuovo insieme, a Fabiola e Giuseppe e forse Alan, che stanno preparando un programma nuovo dalle 16 alle 18….”

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

 

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook