Advertisements
Advertisements

Tutti contro tutti è il nuovo singolo degli Stadio con Vasco Rossi (testo e audio)

Gaetano Curreri, frontman degli , ha annunciato tramite la pagina facebook del gruppo che è in uscita il nuovo videoclip del brano Tutti contro tutti, canzone che fa parte del disco Miss Nostalgia e che vede la collaborazione dell’amico .

Curreri ha spiegato come come è nata questa collaborazione: “Ero in studio che cantavo il brano e mi è venuto a trovare Vasco: mentre lo registravano, lui era seduto sul divano quando si è improvvisamente alzato, è entrato in sala e ha cantato il ritornello“.

Non è la prima volta che Stadio e Vasco Rossi collaborano: la prima volta accade nel lontano 1984 nel brano La faccia delle donne. Dopo oltre  trent’anni siamo ancora qui a parlare di questa band e di questa artista che domani, venerdì 8 luglio, proporranno anche il videoclip di Tutti contro tutti, girato dal regista Fabio Masi.

Testo Tutti contro Tutti | Stadio feat Vasco Rossi
Non mi fido di te
che così bene chiacchieri
perché hai già dimostrato
che non ti fai scrupoli.
E non mi fido di me,
perché per difendermi
ho dovuto imparare
anche ad assomigliarti.
È una guerra ogni giorno,
ogni istante che ti volti,
qualcuno cerca di fotterti,
non ci sono più regole
la parola d’ordine è
tutti contro tutti,
belli contro brutti,
donne contro uomini,
ricchi contro poveri.
Non c’è più vergogna,
hai le spalle al muro,
non vince il più bravo,
ma il più furbo di sicuro.
Non fidarti di me
non sono quello che credi;
io parlo male di te
quando tu non mi vedi;
Con le tue strategie
ottieni quello che vuoi
ma con me non funziona,
lo so che gioco fai.
È una guerra ogni giorno,
ogni istante che ti volti,
qualcuno cerca di fotterti,
non ci sono più regole
la parola d’ordine è
tutti contro tutti,
tutti contro tutti,
belli contro brutti,
belli contro brutti,
alti contro bassi,
bassi, bassi
magri contro grassi,
grassi, grassi
Non c’è più vergogna,
hai le spalle al muro;
non vince il più bravo,
ma il più furbo di sicuro.
Bisognerebbe scoppiasse
una rivoluzione,
o che almeno tornasse
la buona educazione.
Tutti contro tutti,
tutti contro tutti,
belli contro brutti,
belli contro brutti,
tutti ballerini, ini, ini, ini
cuochi sopraffini, fini, fini;
non c’è più vergogna
hai le spalle al muro;
non vince il più bravo,
ma il più furbo di sicuro.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo

La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l’Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.