Vasco Rossi live a Roma: recensione e scaletta del concerto

Dopo la data zero a Lignano, prende il via il Live Kom 2016 di che ieri sera, mercoledì 22 giugno, ha messo in scena allo Stadio Olimpico di Roma la prima delle quattro date romane. Uno show nuovo con una trentina di brani in scaletta, di cui uno che sarà cambiato di serata in serata.

Quasi in perfetto orario, eccolo il Blasco presentarsi con il suo classico stile: jeans e giacca blu che sparirà quasi subito per far spazio ad una più comoda maglietta nera. Non mancano gli occhiali da sole ed il classico cappellino che negli anni lo hanno contraddistinto: pronti, via..si parte. Così come a Lignano, il concerto si apre con Lo show, brano datato 1993 inserito nel disco Gli spari sopra. La scaletta prosegue con Lo vedi, Deviazioni e L’uomo più semplici e prende sempre più una direzione rock..insomma quella a cui ci ha abituato il buon Vasco.

Tre ore di concerto dove troviamo un gran numero di brani presenti nel disco Sono innocente e dove non mancano anche lente ballate che quasi strappano una lacrima nelle decine di migliaia di presenti. Stasera si replica per la seconda tappa che seguiremo in diretta.

Scaletta concerto Vasco Rossi Roma 22-6-2016

Al link sopra l’archivio storico delle scalette dei concerti di Vasco Rossi

Lo show
Lo vedi
Deviazioni
L’uomo più semplice
Come vorrei
Accidenti come sei bella
Un gran bel film
Sono innocente ma
Guai
Il blues della chitarra sola
Manifesto futurista della nuova umanità
Interludio/Anima Fragile
Gli spari sopra
Medley (Delusa, T’immagini, Mi piaci perché, Gioca con me)
C’è chi dice no
Medley (Nessun pericolo per te, Una canzone per te, Dormi dormi, L’una per  te, La noia)
Quante volte
Stupendo
Sballi ravvicinati del terzo tipo
Rewind
Siamo soli
Vivere non è facile
Ormai è tardi
Sally
Siamo solo noi
Vita spericolata
Canzone
Albachiara

 

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook