Black Sabbath live a Verona: recensione e scaletta del concerto

Una lacrima sarà scesa sul volto dei presenti all’Arena di Verona che ieri sera, lunedì 13 giugno, hanno dato l’addio ai . La storica band metal sta intraprendendo l’ultimo tour della propria carriera, il The End – The final tour, prima di dare l’addio definitivo alla scena live. Per questo ultimo saluto, il gruppo di Ozzy Osbourne è voluto passare anche dall’Italia dove, ancora una volta, sono stati accolti dal grande calore del pubblico.

Il clima è quasi surreale prima dell’inizio dello show ma poi, di colpo, si viene calati nella magica atmosfera metal: le luci si spengono, il silenzio cala sull’Arena mentre sul maxischermo posto alle spalle del palco si iniziano ad intravedere le prime animazioni. Sembra una sorta di videogioco dove lo spettatore viene portato all’interno di un seminterrato dove all’improvviso un enorme diavolo fa uscire dalla sua bocca la scritta infuocata Black Sabbath. E già è delirio del pubblico.

Con i rintocchi a morto, classica intro del brano Black Sabbath, si apre lo show musica che prevede in scaletta, come primo brano, proprio la traccia sopra citata. E se queste è l’inizio, qualche ora dopo il finale sarà commuovente con quel “Thank you. You’re number one. God bless you all” pronunciato da Ozzy che si congeda così al pubblico italiano.

Nel mezzo una scaletta che ha compreso brani del repertorio del gruppo inglese, fatta apposta per ripercorrere cinquanta anni di carriera: non sono mancati pezzi del loro album simbolo, Paranoid, di cui sono state proposte War pigs, Iron Man, Hand of Doom, Rat salad e Fairies wear boots. Poi canzoni del periodo 1970-1976 con brani molto suonato per far riprendere voce ad Ozzy che comunque ha tenuto bene per l’intero show, a dispetto di chi si “lamentava” di un suo possibile flop. Piano piano i Black Sabbath ci hanno accompagnato verso la conclusione dello show concluso proprio con Paranoid: terminata la musica, ecco l’emblematica scritta “The end” che compare sul megaschermo e che decreta la fine dell’era (italiana) dei Black Sabbath.

Scaletta concerto Black Sabbath Verona 13-6-2016

Al link sopra l’archivio storico delle scalette dei concerti dei Black Sabbath

Black Sabbath
Fairies Wear Boots
After Forever
Into the Void
Snowblind
War Pigs
Behind the Wall of Sleep
N.I.B.
Hand of Doom
Rat Salad
Iron Man
Dirty Women
Children of the Grave
Paranoid

 

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook