Cruciani aggredito da esponenti del Fronte Animalista

“CRUCIANI NON FINISCE QUI”

 

La puntata de La Zanzara di questa sera è stata principalmente incentrata sull’aggressione a Giuseppe Cruciani – lui stesso la ha raccontata, e sono in arrivo video e foto – da parte di esponenti del Fronte Animalista.

La diretta si è aperta con un dialogo con degli attivisti della suddetta associazione. con Cruciani. Sotto la sede del Sole 24 Ore si facevano esplodere fumogeni e si chiedeva un “faccia a faccia“. Cruciani si è fatto passare al telefono un rappresentante, che lo ha accusato di prendersela coi più deboli e di non essere “evoluto”.

Durante la conversazione, il conduttore ha cercato una discussione  tentando – nonostante non si sia fatto intimidire come nel suo carattere – di far ragionare gli improvvisi “ospiti”: “Sta arrivando la polizia, andate via altrimenti vi arrestano“.

Arrivate le 19:00, è andato in onda il GR, ed al rientro – circa 20 minuti dopo – il conduttore ha raccontato l’accaduto: “Questi sono dei criminali. Io sono andato giù per parlare, qualcuno ha aperto la porta e questi sono entrati con l’intenzione di menare“.

In seguito è intervenuto Red Ronnie – divenuto vegano negli anni Novanta – cercando di spiegare a Cruciani che anche il suo modo di porsi nei confronti dei vegani è troppo “forte”. Per chiudere alla grande la parte predominante della puntata, è andata in onda la telefonata con il responsabile di un sito vegano che ha equiparato con una foto la macellazione dei maiali e lo sterminio degli ebrei nei campi di concentramento nazisti.

vegani

Una mediazione – nelle fasi più concitate dell’accaduto, è stata effettuata da Sebastiano Barisoni che, riportano i profili social de La Zanzara – ha riferito queste parole ai manifestanti: “Volete impedire alla gente di mangiare il maiale? Fate un referendum. No? Fascisti”. Siamo a Pasqua, ed imperversa il tema del “salvataggio dell’agnello”. Cruciani ne ha adottato un esemplare, chiamato Zanzarina,  il quale – secondo quanto riferito dal conduttore – verrà amato e cresciuto fino a settembre. Poi – per non essere troppo crudi nella descrizione – andrà verso il suo destino.  Il conduttore – che pare sia andato verso gli animalisti con in mano un salame –  è tornato in studio ed ha mangiato il salame suddetto.

Zanzarina

 

Ricordiamo che Cruciani qualche mese fa – suscitando non poche polemiche – si fece immortalare un coniglio morto usando come didascalia: “Buongiorno a tutti gli animalisti”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

loading...
About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook